A Palmi l’evento “Punto d’Incontro: Patrimonio e sviluppo sostenibile, i Siti Unesco e la Calabria”

A Palmi l’evento “Punto d’Incontro: Patrimonio e sviluppo sostenibile, i Siti Unesco e la Calabria”

Manifesto Settimana UNESCO Palmi

Manifesto Settimana UNESCO Palmi

La Regione Calabria, attraverso l’Assessorato alla Cultura, aderisce al programma della “Settimana UNESCO per l’Educazione allo Sviluppo Sostenibile”, patrocinato dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, con un evento nella Città di Palmi. “Punto d’Incontro: Patrimonio e sviluppo sostenibile. I Siti UNESCO e la Calabria”, organizzato dal Comune di Palmi con l’apporto diPatrizia Nardi, responsabile scientifico dell’evento e coordinatrice della Rete delle grandi Macchine a spalla italiane, si svilupperà in due momenti – il 23 e 24 novembre alla Casa della Cultura “Leonida Repaci”- e avrà come tema il Patrimonio culturale e naturalistico calabrese rispetto ad un progetto di sviluppo sostenibile e ad una potenziale prospettiva UNESCO. Oggetto della discussione saranno i percorsi di valorizzazione intrapresi da comunità e istituzioni calabresi rispetto alla promozione nazionale ed internazionale di alcune tra le eccellenze della Regione: la Varia di Palmi, il Parco della Sila, le Minoranze linguistiche calabresi, il Duomo di Cosenza riconosciuto Luogodi Pacedall’UNESCO e la Dieta mediterranea, già Patrimonio dell’Umanità, per la quale la Calabria ha avuto e continua ad avere ruolo propulsivo.

Al convegno-dibattito di venerdì 23 novembre, che avrà la forma agile del talk show, prenderanno parte, tra gli altri, l’Assessore Mario Caligiuri, il Vicepresidente del Consiglio ProvincialeGiuseppe Saletta insieme al Sindaco di PalmiGiovanni Barone, il Soprintendente ai Beni ArtisticiFabio De Chirico, la Direttrice dell’Archivio di Statodi Reggio Calabria Mirella Marra, la Presidente del Parco della Sila Sonia Ferrari, Franco Altimari dell’UNICAL per le Minoranze linguistiche,Patrizia Nardi per la Varia di Palmi e la Rete delle grandi Macchine a spalla italiane, Enrico Marchianò del Club UNESCO di Cosenza per il Duomo di Cosenza Luogodi pace, Antonio Montuoro perla Dieta Mediterranea, Don Silvio Mesiti,Giovanni Parrello, Vincenzo Arvia per l’Abete Bianco del Pollino e il sindaco di Amendolara Antonello Ciminelli.  Il workshop del 24 novembre, a cura delle Associazioni e degli Enti che rappresentano gli elementi del Patrimonio sopra richiamati,  sarà dedicato alle giovani generazioni delle 7 scuole del territorio della Piana che hanno aderito alla manifestazione e che prenderanno parte ad un percorso che avrà l’obiettivo del loro inserimento nel Programma Scuole della Commissione UNESCO.  La manifestazione, patrocinata anche dall’UNPLI, ONG accreditata all’UNESCO, sarà arricchita da una mostra fotografica,  audiovisiva e documentale a cura dell’Archivio di Statodi Reggio Calabria e si chiuderà con un concerto del Duo pianistico Scicchitano-Matarazzo organizzato da A.M.A. Calabria-Ass. Amici della Musica di Palmi, soci del CIDIM riconosciuto dall’International Music Council in partnership ufficiale con l’UNESCO.

Category Reggio Calabria

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!