Con AKREA cresce l’importanza del progetto SNIFF del Ministero della Ricerca Scientifica

Con AKREA cresce l’importanza del progetto SNIFF del Ministero della Ricerca Scientifica

akrea

akrea

AKREA SPA è partner del progetto Sensor Network Infrastructure for Factors – SNIFF – infrastruttura di sensori per il rilevamento di inquinanti nell’aria finanziato dal Ministero della Ricerca Scientifica nel Settore Ambiente e Sicurezza insieme a dodici i partner (Vitrociset; CIRPS; CID Software Studio; CRATI; Università degli Studi di Catania; Università degli Studi di Milano Bicocca; Laboratorio Tevere; ITALDATA; IIA-CNR; AKREA; Università degli Studi di Roma Tor Vergata; GEO LAB).

Il progetto SNIFF si pone come obiettivo la progettazione, la realizzazione, la sperimentazione e la validazione di un sistema innovativo (hardware e software) basato una rete infrastrutturale costituita da nuovi sensori che permettano il superamento dei vincoli e dei limiti dei sistemi attuali, e che siano installabili sia su postazioni fisse che mobili (a bordo di mezzi terrestri e vettori UAV – UnmannedAerialVehicle). Partendo dall’acquisizione dei valori medi dell’inquinamento diffuso in atmosfera il nuovo sistema consentirà di individuare, quantificare e monitorare la pressione esercitata dalle singole sorgenti (centrali, porti, aeroporti impianti industriali etc.) presenti sul territorio.

La validazione dei dati acquisiti attraverso le campagne di monitoraggio effettuate con la nuova sensoristica, avverrà tramite un sistema di riferimento costituito da centraline tradizionali che verranno dislocate sull’area di interesse. La ricerca comprenderà lo studio e l’implementazione di un modello matematico per la misura certificata del carico ambientale emesso da ogni sorgente inquinante e di un modello per la previsione del livello di inquinamento nel breve, medio e lungo periodo che abbia come punto di partenza l’analisi dei dati rilevati.

Infine l’implementazione di un Sistema Informativo Geografico (GIS) permetterà di visualizzare sulla cartografia del territorio di interesse i dati ambientali acquisiti ed i risultati ottenuti attraverso il modello previsionale. Gli Esperti dell’AKREA, nei giorni scorsi, hanno partecipato al Tecnical Meeting che si è tenuto presso il Dipartimento di Ingegneria Elettrica dell’Università di Palermo. Nel corso dei lavori, sono stati confrontati gli strumenti messi a punto per la rilevazione dei gas inquinanti e dei particolati presenti nell’aria. Durante il Tecnical Meeting è stata valutata l’architettura logica derivante dalla sperimentazione sul territorio interessata all’AKREA, sede del laboratorio del monitoraggio dati.

Particolarmente apprezzato è stato il lavoro degli Esperti dell’AKREA con un alto apporto tecnico per la preparazione ai lavori di messa a punto della strumentazione convenzionale e non convenzionale, per dotare il territorio di un sistema di rilevamento degli inquinanti, unico al mondo, capace di individuare, in maniera puntuale e in tempo reale, ogni forma di inquinante e intervenire contestualmente sulle cause e sulle responsabilità.

In un territorio come il nostro, dove le problematiche ambientali sono tantissime, essere entrati   in un contesto con partners di grande prestigio per conto del Comune capoluogo, è una bella soddisfazione per tutta la governance aziendale che registra un vero salto di qualità di un’impresa che dovrà diventare nell’ambito ambientale vero punto di riferimento per tutta la Regione. Questi progetti innovativi, il nuovo piano industriale saranno, nei prossimi anni,la vera stella cometa per tutti coloro i quali vorranno rendere sempre più vivibile questa nostra città e non solo…

Category Crotone

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!