Convegno conclusivo al Rendano di “Calabria Expo Energia 2012”

Questo post é stato letto 22340 volte!

Chiuderà in maniera inconsueta, rispetto alle passate edizioni, Calabria Expo Energia, il grande evento fieristico, organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Cosenza e dalla Fondazione Mediterranea per l’Ingegneria che s’è tenuto nel Parco Industriale di Rende. La manifestazione, infatti, “attraversa il Campagnano” grazie ad un evento d’approfondimento di grande spessore che si svolgerà, venerdì 19 ottobre, a partire dalle 14.30, nel Ridotto del Teatro Rendano.

Tema del convegno “La strategia per lo sviluppo al 2020 delle rinnovabili e dell’efficienza energetica”. All’iniziativa, che sarà presieduta dall’Ing. Carlo De Vuono (Presidente della Fondazione Mediterranea per l’Ingegneria), porteranno i saluti istituzionali l’Arch. Mario Occhiuto (Sindaco di Cosenza), l’Avv. Vittorio Cavalcanti (Sindaco di Rende), l’On. Gerardo Mario Oliverio (Presidente Provincia di Cosenza) ed il Sen. Giovanbattista Caligiuri (Commissione Affari Esteri, Senato della Repubblica).

I lavori, che saranno aperti dall’ On. Giacomo Mancini (Assessore Bilancio e Programmazione Regione Calabria), vedranno gli interventi del delegato all’Energia della Regione Calabria, On. Fausto Orsomarso (Le politiche energetiche della Regione Calabria); del Segretario Generale dell’Anest, Ing. Paolo Pasini (L’energia da fonte solare-termodinamica: un’opportunità da cogliere); dell’amministratore delegato della Faro Holding Investimenti, Dott. Giuseppe Farchione (Lo
sviluppo di iniziative tecnologiche in Italia); dell’Assessore del Comune di Cosenza alla sostenibilità ambientale, Dott.ssa Martina Hauser (La Città di Cosenza nella prospettiva europea “New Horizon 2020). Le conclusioni sono state affidate al Capo della Segreteria Tecnica del Ministro dell’Ambiente, Dott. Sebastiano Serra.

Agli iscritti che prenderanno parte all’evento, previo accreditamento sul form online www.fmpi.it, sarà rilasciato un attestato di partecipazione nominativo.

Questo post é stato letto 22340 volte!

Author: Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *