Compie settant’anni il gruppo Fuci di Catanzaro

Compie settant’anni il gruppo Fuci di Catanzaro

eadv
logo fuci

logo fuci

Il gruppo della Federazione Universitaria Cattolica Italiana (Fuci) di Catanzaro compie settant’anni. Fu fondato, infatti, nel settembre del 1942 da personalità come Renato Leonetti, Raffaele Gentile e Carlo Amodei in un periodo non facile per la vita civile e democratica del nostro paese.

“La Fuci – ha dichiarato l’assistente ecclesiastico del gruppo Don Maurizio Franconiere- vuole da sempre mettere in evidenza il ruolo fondamentale che la cultura occupa nella vita dell’uomo. Cultura intesa come ricerca della verità, come modo specifico dell’esistere e dell’essere dell’uomo”.

“La Fuci di Catanzaro – ha aggiunto il presidente Sebastian Ciancio- ha dato un contributo imprescindibile alla nascita e crescita della nostra democrazia, attraverso la formazione degli intellettuali cattolici locali, avendo a cuore la partecipazione politica, la responsabilità civile ed ecclesiale e arrivando ai nostri giorni con una proposta attuale, arricchita da una lunga storia e da significative testimonianze”.

Tra le personalità che collaborarono attivamente alla fondazione del gruppo non possiamo non ricordare  il Servo di Dio Antonio Lombardi, filosofo e intellettuale catanzarese, uomo di grande cultura che spese tutta la sua vita a realizzare con intensità la “vocazione alla santità” , esempio di fede autentica e incondizionata.

Motivo per il quale, nel programma associativo di quest’anno, che sarà caratterizzato da un’intensa attività celebrativa e serie di iniziative, è prevista l’intitolazione del gruppo proprio ad Antonio Lombardi che in questi anni di formazione ed esperienza condivisa ha rappresentato un insostituibile guida e punto di riferimento. La figura di Lombardi è stata ricordata per l’occasione in un libro scritto dal giornalista Luigi Mariano Guzzo, consigliere centrale della Fuci e già presidente di gruppo, dal titolo “Il Servo di Dio Antonio Lombardi. Profeta laico del ventesimo secolo” (Elledici-Velar, 2012).

Category Catanzaro

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!