Catanzaro, “Area Assistenza” su elezioni comunali: “il voto degli immigrati a rischio irregolarità”

Catanzaro, “Area Assistenza” su elezioni comunali: “il voto degli immigrati a rischio irregolarità”

Un momento dell'inaugurazione della sede a Cz

Un momento dell'inaugurazione della sede a Cz

Il voto degli immigrati a rischio irregolarità. A lanciare l’allarme è la direzione di “Area Assistenza”, l’agenzia per stranieri inaugurata nei giorni scorsi in via XX Settembre a Catanzaro. L’equipe coordinata dalla responsabile Antonella Comes rende noto di aver ricevuto alcune segnalazioni da parte di cittadini comunitari residenti stabilmente in città che avrebbero subìto delle pressioni volte ad orientare la loro preferenza verso un determinato schieramento in lizza alle prossime elezioni amministrative in programma il 15 e 16 maggio.

“Area Assistenza” intende, quindi, fare luce sulla situazione perché non si estenda ad altri episodi e sollecita le autorità competenti a tenere alto il livello di guardia per garantire la massima trasparenza ed il corretto espletamento delle operazioni di voto.

La stessa Agenzia per stranieri sottolinea che, anche se sono presenti fenomeni di esclusione e devianza sociale legati soprattutto all’immigrazione clandestina, la maggioranza dei cittadini immigrati che vive stabilmente a Catanzaro contribuisce alla crescita e all’arricchimento economico e culturale della città. «Il nostro ordinamento prevede che tutti i cittadini abbiano diritto al voto e che il voto sia personale ed eguale, libero e segreto – conclude la responsabile di “Area Assistenza” -.

E’ necessario che anche gli stranieri siano consapevoli dei loro diritti, presupposto necessario per realizzare pienamente il processo di integrazione sociale attraverso la partecipazione alla vita democratica». “Area Assistenza” vuole ricordare che tutti i cittadini comunitari possono sia votare, sia essere candidati in lista alle comunali.

Per farlo è necessario presentare, entro il quarantesimo giorno dalla data delle elezioni, fissate per il 15 maggio – quindi entro giorno 5 aprile – una apposita istanza in municipio con la quale si chiede l’iscrizione nelle liste elettorali aggiunte. Il modulo è una autocertificazione nella quale si dichiara la cittadinanza di provenienza, l’indirizzo dove si abita e che non sussistano provvedimenti giudiziari o penali, in Italia o nello Stato di origine, che facciano venir meno l’elettorato attivo.

Category Catanzaro

Multimag Comments

We love comments

1 Comment