Bagaladi, la conferenza dei servizi da l’ok per il Parco eolico

eadv

di Giuseppe Toscano

L’ok definitivo è arrivato dalla conferenza dei servizi che si è svolta, nella mattinata di ieri, a Catanzaro. Tutti gli enti riuniti e, direttamento o indirettamente, interessati al progetto, si sono espressi favorevlmente alla realizzazione del parco eoloico. L’impianto sorgerà nella parte montana del territorio del comune di Bagaladi. I lavori, secondo la scaletta messa a punto, durante la riunione collegiale, dovranno iniziare entro novanta giorni. A rappresentarl’Amministrazione comunale bagaladese è st ato il sindaco facente funzioni, Nunzio Toscano. Il parco eolico per la produzione di energia pulita è stato un cavallo di battaglia di Angelo Curatola, il sindaco di Bagaladi scomparso tragicamente nel mese di maggio dello scorso anno. Assieme all’esecutivo ed al Consiglio comunale, Curatola aveva puntato molto sulla possibile realizzazione di un parco nella zona a monte del centro abitato. Avviato tra tanto entusiasmo, il progetto aveva però incontrato una serie di ostacoli di natura burocratica, che avevano notevolmente dilatato i tempi di attesa. Ciò nonostante gli amministratori avevano continuato ad insistere fino a trovare la strada giusta. Curatola era stato chiaro fin dall’inizio: <<Abbiamo bisogno di produrre energia – aveva più volte sottolineato – sffruttando al meglio le risorse naturali a nostra disposizione, come la forza del vento  che sulle nostre motagne continua a soffiare di continuo>>. Le indicazioni di Curatola sono state assecondate alla lettera dall’ufficio tecnico comunale.

<<L’obiettivo a lungo inseguito – ha commentato Nunzio Toscano – può finalmente essere raggiunto. Il parco eolico non è più un miraggio ma un’opera che potrà essere concretizzata sul nostro territorio. In questo momento il pensiero mio, ma anche quello di tutti i colleghi del Consiglio comunale, è rivolto al nostro sindaco, Angelo Curatola. E’ stato lui a volere fortemente quest’opera, a spingere perchè Bagaladi potesse ospitare un impianto centrato sulla produzione di energia pulita>>. Per quanto riguarda i passaggi che attendono adesso il progetto, il sindaco facente funzioni si dice convinto che tutto filerà come da programma. <<Nell’incontro di Catanzaro – ha aggiunto – c’è stata piena convergenza  sulla necessità di realizzare un impianto di questa natura e portata, e soprattutto sulla sua utilità. Da parte nostra seguiremo passo passo l’iter, spingendo perchè possa giungere a compimento nei tempi previsti.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!