Palizzi (Rc), attivo il Banco Alimentare

Walter Scerbo

Questo post é stato letto 32580 volte!

Attivo il “ Banco Alimentare a Palizzi. Già fatte le prime consegne dei viveri. Il 12 dicembre 2014 è stato firmato il protocollo d’intesa tra l’ Ente e la fondazione “ Calabria Etica” , con il quale le entrambi parti si proponevano di creare finalità di solidarietà, sostegno e tutela dei diritti  di soggetti svantaggiati.

Per  avviare l’iniziativa il 6 marzo , presso il Municipio si sono incontrati il Sindaco Arturo Walter Scerbo e Rossella Delfino, responsabile area del progetto ” Contrasto del fenomeno della segregazione  in area urbana”  , gestito dalla Fondazione Calabria Etica e il sindaco Scerbo.  “ Abbiamo avviato con il comune di Palizzi un percorso sociale importante – ha dichiarato la Delfino–  che crea un legame di coesione e permette di rendere operativo il Banco Alimentare”.

Nel protocollo sottoscritto nel dicembre scorso si sottolineava che il progetto pilota regionale di contrasto alla segregazione sociale è aperto a tutte le fasce della popolazione  a rischio di segregazione sociale : anziani, popolazione immigrata, lavoratori svantaggiati, nomadi, donne vittime di violenza fisica, persone diversamente abili. Il Banco Comune raccoglie le eccedenze alimentare e le riassegna gratuitamente a enti solidali, associazioni e soprattutto ai soggetti svantaggiati.

Il comune di Palizzi affinché  il progetto prenda redini concrete s’ impegna a mettere a disposizione dei locali idonei per la realizzazione dei centri d’ascolto da parte della Fondazione Etica Calabria, che terranno il segno della riservatezza. I centri d’ascolto si occuperanno dell’ accoglienza e assicureranno il servizio anche nei giorni feriali e il comune dovrà provvedere a informare la cittadinanza del progetto e dei servizi che propone. Chi manifestasse la volontà di diventare volontario del “Banco Comune” può rivolgersi al comune.

Questo post é stato letto 32580 volte!

Author: francesca

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *