Melito Porto Salvo (Rc), Estate senza lidi, il comune non c’entra

Questo post é stato letto 89680 volte!

Non faremo mai una pratica senza i crismi della legalità e legittimità così afferma il sindaco Giuseppe Meduri nel corso della conferenza stampa sul piano spiagge avvenuta oggi, 15 giugno alle ore 12:00 presso la sala consiliare del Comune di Melito Porto Salvo. Presenti i consiglieri di maggioranza Ylenia Zappia, Domenico Marcianò, Bruno Sergi e Emma Toscano. Durante l’incontro i temi Piano Spiagge e apertura dei lidi balneari sono stati oggetto di dibattito, mettendo in evidenza numerose segnalazioni in materia urbanistica e l’80% delle pratiche sono oggetto di sequestro. “Nell’imminente stagione  estiva molti lidi balneari non aprirannoafferma il sindaco Giuseppe Meduri – la colpa non è da ricondurre all’attuale amministrazione ma  le responsabilità sono attribuibili alla commissione straordinaria uscente, al mancato pagamento del canone e per erosione. Nel corso della conferenza viene messa in rilievo la normativa regionale sulla procedura per il rilascio delle concessioni demaniali marittime aventi finalità turistiche-ricreative, la quale sottolinea  che qualora non venissero rispettati i parametri dettati dalla legge viene preclusa la rinegoziazione delle concessioni in essere fino a venti anni e ai sensi dell’ articolo 46 la concessione deve essere esercitata direttamente rappresentando il sub ingresso un’ipotesi eccezionale e residuale, a maggiore ragione, nell’ambito del nuovo quadro normativo, che impone il ricorso alle procedure ad evidenza pubblica per il rilascio del titolo, pertanto non si può disporre liberamente dei beni concessi. I tecnici dell’ufficio tecnico hanno riscontrato notevoli irregolarità nei lidi balnearisottolinea il sindaco Meduri  mancano di requisiti essenziali. Stiamo lavorando al nuovo piano spiagge che sarà presentato nel mese di settembre e già da gennaio- febbraio 2016 sarà presente un bando per l’assegnazione delle aree di locazione “

Questo post é stato letto 89680 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *