Melito, “Mondo Verde” rinnova le tessere per l’anno 2017

Melito, “Mondo Verde” rinnova le tessere per l’anno 2017

eadv

Di seguito la nota di Aurelia Fernanda Sansotta (presidente MondoVerde Club):

AMICI DI MONDOVERDE, eccoci nuovamente qui, a rinnovare anche per il 2017 la nostra amatissima tessera “green”. Noi siamo sempre più consapevoli che se MondoVerde, associazione di volontariato puro, ha compiuto l’ottavo anno di vita è perché ha cercato in tutti i modi di far camminare le proprie convinzioni; realizzando e partecipando attivamente a campagne di sensibilizzazione alle tematiche ambientali convincendo e convincendosi che anche a Melito un cambiamento è possibile; d’altronde se abbiamo resistito sul territorio vuol dire che qualcosa di buono l’abbiamo fatta e ci auguriamo che nel cuore di chi ci vuole bene alberghi tale consapevolezza, condizione necessaria per poter realizzare quella coesione tanto anelata, unica fonte generatrice di ponti e, automaticamente di evoluzione e progresso.

Noi, come brace sotto la cenere, stiamo andando avanti, realizzando piccole grandi cose che senza l’aiuto della collettività non potremmo neanche minimamente pensare di poter realizzare; ne è prova la celebrazione dell’ultima giornata nazionale dell’albero che ha visto partecipare attivamente ogni forma sociale, dai comuni dell’ Area Grecanica, alle Associazioni del territorio, agli imprenditori ai commercianti che sempre ci hanno aiutato a realizzare gli obbiettivi. Tuttavia, confessiamo a noi stessi che l’ultimo obbiettivo che ha regalato a Melito un momento di positività è stato forse azzardato: troppo sicuri dei nostri passi, abbiamo voluto forzare il muro… e ritenendo di agire per il bene comune abbiamo preteso un po’ troppo dalle nostre piccole forze ma, eccoci comunque pronti a rimboccarci le maniche e ad impegnarci per completare il lavoro fatto. Come tutti sapete abbiamo convogliato le nostre energie a far parlare la bellezza del lungomare dei mille e con l’aiuto dei più sensibili abbiamo raggiunto buona parte degli obbiettivi: Sapevamo che le piante vanno protette e per questo stiamo per realizzare i tutori che avranno doppia finalità: proteggerli dalla intemperie ma soprattutto da gesti vandalici ed inconsulti come quelli che si sono verificati in passato, per ben due volte. Eccoci dunque pronti a spendere tutte le nostre risorse: rinnoveremo le tessere e metteremo il ricavato al servizio di questa finalità; organizzeremo eventi e soprattutto con l’aiuto delle Associazioni più volenterose faremo i banchetti per offrire l’Enciclica di Papa Francesco sulla tutela del Creato ed il segnalibro con il suo benedicente saluto, realizzato da MondoVerde.

Siamo sicuri che il Papa approverebbe i nostri sforzi. Lui, sempre molto generoso, ha dimostrato di essere tale anche con noi, piccola associazione di provincia; ora tocca a noi dimostrarlo: per la gioia dei nostri occhi, di chi visiterà il lungomare di Melito e saprà coglierne la bellezza. Il cambiamento è possibile, ma se vogliamo che si realizzi, prima di tutto dobbiamo cambiare noi stessi: impegnandoci ad abbattere i muri e non a costruirne di nuovi. Solo allora potremo veramente valutare se abbiamo speso bene il nostro tempo… e se ne è valsa la pena. Grazie di cuore a tutti coloro che saranno solidali con noi: grazie alla Fidapa di Melito che approva il nostro operato e ci supporterà in questa raccolta fondi; All’Amministrazione Comunale che ci ha assicurato il suo contributo; grazie soprattutto a chi riesce ad andare oltre la punta del proprio naso e capisce che si opera sul territorio in circostanze più che difficili. E’ veramente triste pensare che nel 2015, con questo progetto, (lo ricordiamo a costo zero), il Comune di Melito ha ricevuto dalla Regione Lombardia il premio menzione speciale “ la città per il verde” , e noi, non riusciamo a coglierne l’essenza.

E’ veramente triste pensare d’ aver ricevuto il plauso dai Comuni Lombardi e non, presenti all’Expo il giorno della premiazione e sapere che c’è gente che invece di dare una mano continua a ripetere sempre le stesse cose, senza essere a conoscenza dei fatti.

E’ veramente triste, aver visto la pubblicazione del premio su importanti e note riviste di settore, quali ACER e GARDENIA, per un’idea di arredo urbano che i paesaggisti del nord ci invidiano e sapere che c’è gente che non riesce a capirne l’importanza e le tenta tutte per far sì che essa non cammini sulle proprie gambe. Ciò che l’Associazione MondoVerde chiede è soprattutto e principalmente sostegno e coesione, senza i “se” e senza i “ma” .

Noi, sostenitori del concetto Gandhiano : “sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”, siamo scesi in
battaglia principalmente per sconfiggere la mentalità dei “ se “ e dei “ma” consapevoli come siamo che la cultura dei “ se” e dei “ ma” è la deleteria artefice dei nostri mali. Grazie dunque, a chi ci ha già dato il proprio consenso ma anche a chi, liberandosi dalle zavorre negative, vorrà raccogliere il messaggio positivo di quest’ Associazione e sostenerla, per essere, insieme a noi, il cambiamento che desidera nel proprio paese, per se e per i propri figli.

 

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!