Melito, controlli all’interno del mercato: sanzioni e sequestri

polizia locale melito controlli mercato

Questo post é stato letto 60670 volte!

Il personale del Comando di Polizia Locale di Melito Porto Salvo, diretto dal Capitano Antonio Onofrio Laganà ed il personale della Delegazione di Spiaggia -Guardia Costiera di Melito di Porto Salvo, diretta dal Comandante Pirrello Francesco, unitamente al personale dell’ASP Dipartimento di Prevenzione Alimenti e Bevande di Reggio di Calabria, hanno provveduto oggi ad espletare dei controlli all’interno del mercato rionale che settimanalmente si svolge lungo il Viale Della Libertà con particolare riferimento alla verifica sulla regolarità dei prodotti alimentari posti in vendita, al fine di tutelare il consumatore finale.

L’attività posta in essere ha consentito di verificare alcune irregolarità commesse dai commercianti itineranti all’interno del mercato, per le quali sono state irrogate sanzioni amministrative per un importo totale pari ad €. 11.356,00 e numerosa merce è stata posta sottoposta a sequestro amministrativo.

Inoltre, durante i controlli, si poteva accertare che un cittadino di origini Senegalesi, residente a Reggio Calabria, aveva posto in vendita degli accessori di abbigliamento contraffatti e con marchi e segni distintivi falsi.

A seguito dei controlli, pertanto, lo stesso veniva deferito all’A.G. per il reato di contraffazione e ricettazione.

La merce, per un totale di 129 capi riproducenti marchi prestigiosi quali PRADA, GUCCI, ARMANI, COLMAR, BURBERRY, LIUJO, ALVIERO MARTINI, etc. è stata sottoposta a sequestro penale e conservata presso i locali del Comando a disposizione della Procura di R.C.

Le operazioni di contrasto all’abusivismo commerciale ed alla vendita di prodotti alimentari senza le prescritte autorizzazioni, saranno ulteriormente intensificati al fine di contrastare con fermezza tale problematica che danneggia non solo gli acquirenti ed i consumatori, ma anche i commercianti regolari.

Questo post é stato letto 60670 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *