Brancaleone, presentato il libro “Quale sud” di Amilcare Mollica

Brancaleone, presentato il libro “Quale sud” di Amilcare Mollica

Il libro “Quale Sud” di Amilcare Mollica è stato presentato il 19 gennaio scorso a Brancaleone, nella Biblioteca Comunale C. Pavese.

La presentazione è stata organizzata dalla Pro-Loco e dall’Associazione La Voce del Sud, per la serie di eventi culturali denominati “Un Libro aperto, incontro con l’autore”.

Il romanzo di Amilcare Mollica, trae spunto da una storia apparentemente normale, con protagonisti un direttore di banca in servizio presso una cittadina dello jonio reggino ed i componenti di una famiglia di contadini, per giungere a fotografare l’attuale situazione economico – sociale della Calabria e dell’Aspromonte.

Attraverso una trama piacevole ed avvincente, in cui si intrecciano passioni e sentimenti, si cerca di comprendere un territorio che, ancora oggi, è conosciuto come “terra del male”, la regione dove sorge la “mala pianta” della ndrangheta. Inoltre, l’autore prova ad indicare anche delle strade di un possibile sviluppo focalizzando l’attenzione sulle colture specifiche di questa terra come il bergamotto e la sua essenza.

Ad ispirare la mano dell’autore c’è il pensiero del fratello Edoardo, recentemente scomparso, un docente della facoltà di Architettura di Reggio Calabria che ha impegnato la sua esistenza a favore dello sviluppo della Calabria.

Al tavolo dei relatori illustri ospiti: Rita Saladino (Biologa) Ezio Pizzi (Pres. UnionBerg),Orlando Sculli (Esperto di Cultivar e ricercatore Storico), Amilcare Mollica (Autore del Libro), Franco Arcidiaco (Città del Sole editore), Leone Campanella (Dirett. Edit. La Voce del Sud) e Carmine Verduci (Pres. Pro Loco Brancaleone) a moderare i lavori, Giuseppe Cilione (Giornalista).

Carmine Verduci

Nato a Brancaleone nel 1984, ha frequentato l'istituto d'arte di Locri. Artista e scrittore, ama la musica, la natura, la fotografia, la storia delle leggende Calabresi e dell'archeologia. Si occupa di divulgazione e promozione culturale dell'area grecanica e locridea, attraverso l'organizzazione di eventi culturali nella propria città e sul territorio.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!