A Locri (RC) 1° maggio all’insegna della musica

A Locri (RC) 1° maggio all’insegna della musica

primo maggio a locri

primo maggio a locri

di Domenica Bumbaca

Sarà il 1° maggio della Calabria “Pm2012L” musica per le nostre orecchie. Parola degli organizzatori, i giovani del laboratorio di formazione politica e giovanile e l’associazione Xenia.

Quello che si terrà a Locri sarà un evento musicale che segnerà l’inizio di un percorso che negli anni, ci si augura, darà voce al rispetto dei diritti. E in questo 1° maggio a parlare non saranno i soliti oratori, ma la musica.

Quella musica che attraverso le note dice tanto ma soprattutto farà riflettere. Ieri mattina per la conferenza stampa di presentazione della Kermesse si è scelta la sala consiliare. Proprio l’Amministrazione comunale è da supporto logistico ed organizzativo alla manifestazione. Presenti il vicesindaco Gesualdo Dattilo, l’assessore Francesco Galasso e il consigliere Emanuele Marando. Ci tengono a sottolineare i giovani del laboratorio tra tutti Barbara Panetta: l’evento avverrà in maniera gratuita.

Al loro fianco sul palcoscenico ci saranno il Comitato dei Sindaci della Locride, la Chiesa col Vescovo Fiorini Morosini, artisti, immigrati, le scuole, le sigle sindacali Cigl (presente Mimma Pacifici), Cisl con Enzo Musolino, segretario provinciale e la Uil; partner la Lara (Guerrieri ha sottolineato il rapporto tra giovani ed auto imprenditorialità, nonché il lavoro e i diritti degli artigiani) e Confartigianato. Il moderatore Rino Rinaldi, guida del laboratorio politico, ricordando le vittime del lavoro (tra tutti l’operaio morto durante l’allestimento del palcoscenico per il concerto della Pausini) è stato chiaro: “questi giovani credono nel 1° maggio, credono in un futuro e in un lavoro”.

Festeggiare la festa dei lavoratori a Locri, ricordando quando nel 2006, dopo la morte di Fortugno, scesero in piazza centinaia di giovani italiani e politici dai Palazzi romani, con promesse ed impegni mai mantenuti, oggi assume tutt’altro aspetto. “Si cambia musica”- dice il direttore artistico Massimo Cusato che, sostenuto dalla radio Studio 54 Network, presente Luciano Procopio e dalla presentatrice del concerto Mara Rechichi, porterà a titolo gratuito, molti gruppi musicali. Cusato ricorda che anche il musicista è un lavoratore e per tale deve essere riconosciuto, evidenziando, comunque, la disponibilità di giovani ed esperti talenti che accompagneranno con le note il senso del primo maggio.

Saranno con Locri e la Calabria: La Corte di Alice, Mattamusa, Koralira, Bunarma, Bad Chili. Molti gli eventi collaterali tra cui un’attività che si svolgerà nella sede della Caritas, disponibile ad ospitare i gruppi musicali, ed esposizioni artigianali, artistiche e fotografiche.

Category Reggio Calabria

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *