Bova, ricordato il Vescovo Mons. Giuseppe Cognata

Bova, ricordato il Vescovo Mons. Giuseppe Cognata

L’amministrazione comunale di Bova, la comunità tutta festeggia assieme all’Arcivescovo Mons. Giuseppe Fiorini Morosini, alle suore Salesiane Oblate del Sacro Cuore ai componenti della parrocchia al sacerdote don Natale Spina al diacono don Mario Casile al clero presente, l’80° anniversario della fondazione dell’Istituto da parte del Vescovo Mons. Giuseppe Cognata.

Gia’ di buon mattino arrivano le suore del provinciale di Pellaro assieme a alle consorelle di Bova Marina, seguite da un numeroso corteo di persone, vengono ripercorse le vie principali dell’antico borgo grecofono, visitate le varie strutture comunali e le chiese, nel pomeriggio arriva S.E. l’Arcivescovo il quale partecipa all’importante ricorrenza celebrando la S. Messa nella Concattedrale dell’Isodia.

Il Sindaco di Bova Santo Casile saluta e ringrazia S.E. Mons. Giuseppe Fiorini Morosini, pronunciando il seguente discorso:

Eccellenza Reverendissima,
con immensa gioia che le esprimo a nome mio personale, assieme all’amministrazione comunale, alla comunità tutta, il cordiale e fraterno saluto e l’affettuoso ringraziamento per la sua odierna presenza nella nostra città assieme alla religiose le Suore Salesiane Oblate del Sacro Cuore.

Un particolare doveroso saluto alla superiora del Prov.le Suor Agata, e alla direttrice della sede di Bova Marina.

Oggi non a caso la scelta di venire nella nostra comunità per festeggiare 80° anniversario della fondazione del’Istituto avvenuta nel dicembre 1933 ad opera del Vescovo di Bova Mons. Giuseppe Cognata, un cordiale saluto a tutti i presenti al clero alle autorità civili e militari.

Mons. Cognata
eletto 11 marzo 1933 a soli 47 anni da Papa Pio XI. inizia la sua attività in questa città’ nel giugno 1933. è l’anno Santo nel XIX° centenario della redenzione operata da Gesù sulla croce. la Diocesi che gli è affidata, è una Diocesi povera e difficile, con le parrocchie dislocate tra le gole dell’aspromonte, con una vita ancor quasi primitiva. il Clero scarso, assenti le suore per l’educazione dei piccoli e l’aiuto ai più poveri. è quasi tutto da fare.

Monsignor Cognata chiede consiglio al Papa Pio XI per far fronte. il Papa lo incoraggia a dar vita ad iniziative nuove con l’agilità e l’arditezza di San Giovanni Bosco che lui ha conosciuto di persona all’oratorio di Valdocco.
Il giovane Vescovo prega, si consiglia e così già il 17 dicembre 1933, a soli sei mesi dal suo ingresso, dà inizio alle Suore Salesiane Oblate del Sacro Cuore.

A fine cerimonia l’amministrazione comunale di Bova ha offerto un buffet ai convenuti.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *