Balneazione Brancaleone, interviene l’Arpacal

Balneazione Brancaleone, interviene l’Arpacal

Balneazione Brancaleone 2019. L’Arpacal: “un punto sfavorevole sul litorale di Brancaleone (Reggio Calabria).

Balneazione Brancaleone 2019, la nota dell’Arpacal

Il servizio Acque del Dipartimento provinciale di Reggio C. dell’Arpacal ha comunicato questa mattina alla Commissione straordinaria del Comune di Brancaleone un esito sfavorevole delle analisi dei campioni prelevati ieri; nell’ambito della Campagna di monitoraggio delle acque di balneazione 2019.

“In riferimento alle attività di campionamento effettuate da questa Agenzia ai sensi del D.lgs. n 116/08 – scrive Arpacal al Comune di Brancaleone – si comunica che le analisi effettuate sul campioni di acqua di mare prelevato in data 29 aprile 2019; presso la stazione di campionamento denominata “Pontile” ricadente nel Comune di Brancaleone, ha dato esito SFAVOREVOLE per superamento del valore dei parametri Escherichia coli ed Enterococchi fecali a quello imposto dalla normativa vigente”.

Controlli suppletivi

I risultati dei controlli suppletivi, che saranno effettuati al fine di verificare l’entità e la durata dell’inquinamento, saranno comunicati nel più breve tempo possibile.

Si ricorda che, in base alla normativa nazionale in materia, il Comune, ricevuta la comunicazione di esito sfavorevole delle analisi, è tenuto a fare apporre apposita cartellonistica; nei punti interessati dalle analisi. Inoltre, previa emissione di ordinanza sindacale che vieti temporaneamente la balneazione. Lo stesso dicasi per l’eventuale ordinanza; da emettere per revocare la precedente; qualora i risultati delle analisi suppletive siano rientrati nei limiti normativi. E quindi con esito favorevole.