Reggio Calabria, memorial in ricordo di Carmelo Aloi

Reggio Calabria, memorial in ricordo di Carmelo Aloi

Ad un anno dalla scomparsa sarà Sempre ricordato nei nostri cuori un grande uomo, Carmelo Aloi. Familiari e amici dedicano un memorial di calcio che si svolgerà lunedi 26 aprile al campo sportivo rionale subito dopo la messa nella chiesa di modena alle ore 18.30. Cresciuto calcisticamente nelle giovanili della Maestrelli, Carmelo Aloi ha esordito in prima squadra nel Ravagnese. In seguito ha vestito la maglia del Bocale, la casacca del rione Modena (squadra del suo paese natio), e le maglie del Pellaro, del Lazzaro, del Condera e dell’ Arasì. Carmelo Aloi era un difensore attento e corretto. In campo, come nella vita di tutti i giorni, era una persona sempre leale. Il suo operato nella vita di tutti i giorni rappresenta un esempio da seguire. Era un uomo di altri tempi. Lunedì sera, sulle gradinate della struttura sportiva del rione modena, saranno in molti gli amici, gli sportivi o i semplici conoscenti, che vorranno tributargli un doveroso riconoscimento, ad un anno esatto dalla sua tragica scomparsa. Il primo memorial “Carmelo Aloi” si svolgerà con un quadrangolare da trenta minuti. Il calcio d’inizio della prima semifinale che vedrà  in campo la squadra dei familiari sarà eseguito da Valeria e Ilenia, giovanissime figlie del compianto. Entrato in polizia ventuno anni fa indossava la sua divisa con onore, lealtà ed alto senso del dovere e lo ha pagato sulla sua pelle senza pensare mai a se stesso. Anche quella tragica domenica mentre andava a prodigarsi per gli altri qualcuno gli ha strappato la vita. Per tutto quello che ha dato è andato via migliore di quando è venuto al mondo ed è questa la vera carriera che ha fatto non nel lavoro o in altri campi ma nell’ anima e lui ci ha lasciato l’esempio migliore che dovremmo seguire. La sua totale dedizione alla famiglia, la disponibilità, il suo altruismo, il suo ottimismo e la sua umiltà lasciano un ricordo che sa di eternità. La sua vita è stata breve ma spesa bene. La nostra fortuna è stata conoscerti. E chi ti ha conosciuto anche per poco custodisce di te un ricordo indelebile. Dio ha mandato un angelo tra noi ed eri tu Carmelo. Continuerai a essere tra noi occupando uno spazio speciale, il più importante nei nostri cuori.

Giuseppe Aquilino

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!