Calcio femminile, è semifinale provincale per la Lady Modena

logo-lady-modena-calcio-femminile

Questo post é stato letto 17200 volte!

logo-lady-modena-calcio-femminileAl quarto di finale provinciale Csi Champioship , la Lady Modena C5 si fa trovare presente e con una netta vittoria per 6-1 si sbarazza della Nostra Valle Condofuri raggiungendo le semifinali dove la squadra del rione reggino sfiderà la Lazzarese che in contemporanea batte lo Scilla per 5-3. Caldo al “Riccardo Sala” di via Pio Xi, domenica prettamente estiva e ottima cornice di pubblico ad aspettare che Lady Modena e Nostra Valle Condofuri si sfidino; Lady Modena che si presenta con tutta la rosa a disposizione ad eccezione della solita Belgio e di De Angelis che in settimana ha lasciato la rosa e quirndi “10” elementi in distinta per mister Nino Zumbo. Partita molto divertente sin dalle battute iniziali, anche se evidente che le prime temperature alte influiscano sulle ragazze in campo, ma nonostante tutto un livello abbastanza alto di calcetto sul terreno di gioco. “Verdi” reggine padrone del possesso palla e del gioco, ma che con non poche difficoltà durante i primi 10′ minuti di gioco, arrivano sotto porta con due ottime incursioni del capitano De Leo che però s’infrange sul portiere avversario.

Condofuri che si fa vedere anche lei sotto porta con il capitano Nicolò chiusa però da un ottimo intervento del portiere di casa Ielo e con Romeo che conclude dalla distanza, ma sempre Ielo devia il pallone che batte contro la traversa e finisce a bordo campo.Da qui in poi è però monologo Lady Modena, mister Zumbo inizia la girandola dei cambi e da questo ne nasce il vantaggio con Borruto che appena entrata in campo sfrutta un buco nella difesa jonica e insacca per l’1-0 , vantaggio che sveglia una squadra che fino a quel momento sembrava un pò in bambola e un pò troppo in tensione. E’ poi Cicciù a poter realizzare il raddoppio , ma dapprima è imprecisa con la palla che va a finire a lato e successivamente conclude nelle mani del portiere avversario, ci pensa quindi Gualtieri S., dopo una pregevole ripartenza in collaborazione con Iero, a portare il punteggio sul 2-0 che sancisce la fine del primo tempo.

Nella ripresa è un Lady Modena ancora più incisivo e determinato che ha il predominio in campo senza lasciar nessun dubbio agli addetti ai lavori presenti; mister Zumbo suona la carica alle sue ragazze e Siclari , forse la migliore in campo , non perde tempo a chiudere la partita dopo pochi minuti dalla ripresa, concludendo un contropiede veloce con un tiro preciso e ravvicinato.Poco dopo è un’altra tra le migliori ragazze viste in campo, Iero, è brava a procurarsi un netto calcio di rigore e sul dischetto va Borruto che sigla la sua doppietta giornaliera, seconda in stagione, e 4-0 per le padroni di casa. Non cambia il tema di gioco, sono sempre le ragazze “morinote” a dettare legge, azioni di gioco che si sviluppano sempre nella metà campo del Condofuri e da una di queste De Benedetto vince un contrasto e serve Gualtieri K. che da solo con il portiere la trafigge con una conclusione sotto le gambe.

Unica defezione di una seconda frazione quasi perfetta della band di mister Zumbo è una ripartenza subita al 18′ minuto dove il Condofuri, grazie ad una ripartenza pregevole del capitano NIcolò che si libera con un tunnel di De Leo e conclude di potenza sul secondo palo dove, un’inoperosa fino al momento Ielo, non può fare nulla e quindi punteggio che va sul 5-1.Palla al centro e Modena che non molla nulla arrivando al 6-1 con Siclari, azione fulmina del “n.13” che si sbarazza di tutta la squadra avversaria e da posizione molto angolata insacca, davvero una pregevole realizzazione, sintomo e conclusione perfetta di un momento fisico molto buono di tutte le compagne di squadra che al triplice fischio finale scatenano la propria contentezza.

Ottima prova per il team del presidente Latella, rosa davvero competitiva che può iniziare a sognare il raggiungimento di risultati ancor più importanti e molti meriti indiscutibilmente vanno a Nino Zumbo, mister/trainer davvero in gamba che con il passare del tempo stupisce sempre più perchè difficile era gestirlo questo gruppo, ma ancora di più lo era vederlo “giocare a calcio a 5 ” e questa squadra sviluppa il concetto ad alto livello , per la categoria, a tratti in maniera sopraffina. Dalla sua parte va anche il merito di non far notare, a chi da fuori segue le gesta della sua rosa, la differenza e la rivalità tra le 12 ragazze a disposizione e nella girandola di cambi la non mutazione dello stile di gioco ne è il risultato più positivo.

Continuerà il lavoro per capitan De Leo & C., semifinale ancora con data da stabilire che, dai sorteggi e dai risultati dei quarti. vedrà sfidarsi Lady Modena C5 e La Fenice Lazzarese, due ottime realtà del pentacalcio al femminile reggino….in bocca al lupo e appuntamento in agenda per tutti i tifosi e gli appassionati.

Questo post é stato letto 17200 volte!

Author: giovanni.mangiola

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *