Reggio Calabria, tutela idraulica del territorio

Reggio Calabria, tutela idraulica del territorio

Saranno gli agricoltori della Coldiretti a gestire la tutela idraulica del territorio del Consorzio di Bonifica Basso Ionio reggino.  È quanto è emerso dall’ esito delle elezioni di domenica u.s. che hanno portato al rinnovo il Consiglio dei Delegati  del Consorzio di Bonifica Basso Ionio Reggino con sede a Reggio Calabria.  Infatti le liste Coldiretti nelle tre sezioni di contribuenza hanno vinto in modo netto in tutte e tre le fasce e si sono viste assegnare 10 componenti su 15 del Consiglio dei delegati, quindi la maggioranza assoluta. Agli altri  consiglieri eletti rinnoviamo l’invito a fare del Consorzio un Ente condiviso a servizio degli agricoltori e dell’economia del territorio con obiettivi comuni e partecipati.  Un importante risultato elettorale, commenta positivamente  Pietro Molinaro Presidente di Coldiretti Calabria. “Questi primi  cinque anni di intenso lavoro, hanno favorito la condivisione dei consorziati, testimoniata dalla  crescita dei votanti rispetto alle elezioni del 2009 nella misura  del 18,2%  Con una punta nella terza sezione di contribuenza  – aggiunge – dove la percentuale di affluenza è stata quasi del 50%  e già questo risultato, andato al di la della soglia del 30% prevista dalla Legge Regionale e dallo Statuto,  sancisce la validità delle elezioni. I tanti incontri durante il periodo elettorale, hanno confermato il riconoscimento dei consorziati  al Consorzio per i servizi erogati e per il programma elettorale proposto. Un voto che  ci riempie di responsabilità – continua Molinaro – ma sapremo insieme ai neo consiglieri portare avanti con determinazione il programma che ci siamo dati e lo perseguiremo con tenacia e determinazione. Tutto questo, è frutto del lavoro capillare ed incisivo dei candidati e di tutta la struttura della Coldiretti che si è spesa con capacità e senza soste, facendo in modo di riaffermare il ruolo da protagonista del Consorzio nella salvaguardia del territorio dal rischio idrogeologico, nella gestione della risorsa acqua a servizio dei valori agricoli e ambientali di sviluppo durevole e sostenibile. Il Consorzio di Reggio Calabria ha da tempo dato grande importanza alla corretta gestione della risorsa idrica impegnandosi nell’esercizio di importanti invasi irrigui,  oltre che nella realizzazione   e nello sviluppo di un moderno sistema irriguo e di interventi ambientali su tutto il comprensorio consortile che si consoliderà nei prossimi anni. L’autogoverno degli agricoltori – prosegue  – continuerà ad esaltare la sussidiarietà dei consorzi a servizio delle esigenze del territorio.  Un impegno, entusiasmo e protagonismo che troverà una ulteriore convalida in una delle aree agricole e non solo, più importati della regione. Rivolgo un sentito augurio ai nuovi amministratori, che rappresentano non solo Coldiretti ma l’intera società. I consiglieri di espressione Coldiretti eletti sono: prima sezione di contribuenza – Giovandomenico Caridi, Orazio Nucera, Carmelo Mallamaci, Francesco Megale. Nella seconda Domenico Stelitano, Mario carone, Francesco Crea; nella terza – Francesco Stilo, Giuseppe Falcone, Domenico Aquilino.

francesca

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!