Locri(RC), autoconvocazione del consiglio comunale

eadv

Relazione “Cervellini” nel silenzio della maggioranza i gruppi di opposizione avanzano formale richiesta di convocazione del consiglio comunale.

I gruppi di opposizione “Leali alla Città”, “Città in Comune” e “Siamo Locri” presenteranno al protocollo dell’ente la richiesta di convocazione del Consiglio Comunale, con la procedura dell’autoconvocazione, per discutere di importanti argomenti che riguardano l’amministrazione comunale e tutta la comunità locrese.

L’argomento principale è la” Verifica Amministrativo Contabile al Comune di Locri”, meglio nota come “Relazione Cervellini”.

Prima di procedere alla richiesta di discussione in aula, i gruppi consiliari di opposizione hanno atteso quindici convinti che il Presidente del Consiglio Comunale ed il Sindaco assumessero qualche iniziativa, per come annunciato, a seguito della notifica dei risultati dell’ispezione ministeriale, pervenuti al protocollo dell’Ente lo scorso dodici settembre.

Visto il silenzio dello stato maggiore dell’armata lombardiana, si è, pertanto, proceduto con la richiesta di convocazione del consiglio comunale con l’obiettivo di discutere delle “irregolarità emerse nel corso della verifica amministrativa contabile eseguita dal 2 aprile al 10 maggio presso il Comune di Locri dal dott. Quirino Cervellini.

La discussione consiliare è fondamentale al fine di comprendere le responsabilità che emergono dalla “relazione” in merito all situazione finanziaria del Comune di Locri e propedeutica alle iniziative che intende avviare la maggioranza consiliare che da mesi attendeva l’esito dell’ispezione ministeriale immaginando, forse, che il dott. Cervellini fornisse la terapia oltre alla diagnosi, circa la grave malattia che affligge da circa un lustro l’amministrazione comunale di Locri.

Sempre con la medesima convocazione, auspicando che il Presidente Cavo voglia convocare il Consiglio nelle pomeridiane per consentire anche la partecipazione dei cittadini, si è richiesto di discutere anche di altri argomenti importanti quali le problematiche relative al personale comunale, anche alla luce dell’assemblea dei lavoratori dello scorso venti settembre,  la Determinazione 250/2012 dell’Area Tecnico – Manutentiva con la quale si approvato il “Verbale di Somma Urgenza per realizzazione nuovo tratto rete fognante in via Cosmano”, impegnando con procedura anomala ed onerosa fondi per oltre 40 mila euro, la Determinazione 210/2012 sempre dell’ Area Tecnico – Manutentiva relativa alla  liquidazione della Fattura del mese di giugno della Società Geo Ambiente senza che ci fosse il Durc per come previsto dalla vigente normativa in materia.

Infine si è richiesto di portare all’attenzione del Consiglio comunale una mozione con la quale si richiede l’immediato ripristino del servizio scuolabus, considerata l’importanza del servizio stesso, non comprendendo le motivazioni della sospensione dello stesso visto che non emergono impedimenti di qualsiasi natura per lo svolgimento dell’essenziale servizio considerato che gli scuolabus sono di proprietà dell’Ente , il personale è dipendente dell’Ente ed è regolarmente in servizio, i mezzi  risultano assicurati e funzionanti e, sono ancora disponibili, da utilizzare, risorse economiche per euro 4.481,03.

Category Reggio Calabria

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!