Locri, svolta iniziativa Blue Day

Locri, svolta iniziativa Blue Day

Si è svolta anche a Locri il 2 aprile la Giornata Mondiale sull’Autismo – per la consapevolezza e la sensibilizzazione sull’autismo. Il Comune di Locri ha aderito all’iniziativa così come già avvenuto l’anno scorso, quando illuminò il Palazzo di Città di colore blu, proposta dall’associazione Prometeo Onlus.

Quest’anno, di fronte al centro di aggregazione giovanile “Cura ut valeas” la Città si è riunita per riflettere sulla giornata, convinti che parlare e sensibilizzare possa aiutare le famiglie a sentirsi meno sole e principalmente a comprendere i veri problemi che affrontano quotidianamente le famiglie con persone autistiche. Un piccolo segno che ha riunito tante associazioni della città e unito le forze della Prometeo onlus che lavora sul campo accanto alle persone affette da autismo.

Nel centro della piazza, alle spalle l’edificio del centro di aggregazione, già dipinto di blu, una fontana illuminata dello stesso colore, allestita nei particolari dai volontari dell’associazione Civitas Solis, si è svolto il flashmob “Blue day” a cura della scuola di danza Voci di Primavera di Antonimina. Molte le associazioni che hanno preso parte all’evento, tra cui Labor Locride, Gadco Locride, Aido, Locride Salvamento Mare, Calabria Fitwalking, Giovani per la Locride e tante altre, il liceo scientifico “Zaleuco” con una delegazione di studenti. Spirito di solidarietà e consapevolezza che il Blue day deve essere ogni giorno, e ogni attimo è importante il sostegno e il sorriso verso le persone autistiche.

blue day locri

blue day locri

L’Amministrazione comunale, presente all’evento, con il vice sindaco Raffaele Sainato, l’assessore Cappuccio, i consiglieri Panetta, Mollica e Bumbaca, ha rimarcato, proprio tramite le parole della delegata alle politiche sociali, la consigliera Anna Maria Mollica, che è necessario attivare politiche a sostegno verso l’autismo, tra tutti avviare un percorso di accompagnamento alle famiglie e creare centri che possano permettere alle famiglie dei ragazzi autistici di vivere al pari di altri con gli stessi diritti, sostenuti da guide specializzate e competenti. È seguito l’intervento della referente della Prometeo onlus Vanessa Cristiano che ha sottolineato quanto sia necessaria la cooperazione e l’attivismo sociale per far sentire meno solo gli autistici e le loro famiglie. Azioni specifiche e possibilità di aprire un centro specializzato nella Locride sono priorità del gruppo.

Il plauso e un ringraziamento della consigliera Domenica Bumbaca, delegata alle politiche giovanili, attività sportive, va alle associazioni che hanno accolto aderito e dimostrato la propria disponibilità, rafforzando il senso civico e la volontà di contribuire ad aiutare l’altro con azioni concrete. Il percorso sull’impegno e sulla consapevolezza è avviato bisogna, adesso, mettere in pratica l’aiuto tangibile e sostenere azioni a favore delle persone autistiche.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!