Caulonia (RC), Polizia Provinciale scopre autoriparatore abusivo

Caulonia (RC), Polizia Provinciale scopre autoriparatore abusivo

posto di controllo POLIZIA PROVINCIALE

posto di controllo POLIZIA PROVINCIALE

Nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio al fine di reprimere reati in materia ambientale,  gli uomini della Polizia provinciale non si limitano a cercare di cogliere sul fatto i malintenzionati, ma passano al setaccio tutte le attività di impresa che a qualunque titolo generano  rifiuti,  al fine di ricostruire il percorso degli stessi sino allo smaltimento finale.
Nell’ambito di tali mirati controlli un autoriparatore nel Comune di Caulonia è risultato privo di autorizzazione per lo svolgimento dell’attività. Il meccanico si è giustificato asserendo di essere al momento in possesso di partita iva e che in futuro avrebbe provveduto a munirsi delle dovute licenze, pur avendo iniziato ad esercitare l’attività.
Vista la situazione del tutto irregolare il personale della Polizia provinciale ha sottoposto a sequestro amministrativo tutta l’attrezzatura impiegata nello svolgimento abusivo dell’attività e ha contestato al trasgressore una sanzione amministrativa pari a circa 5.000 euro. Il materiale sequestrato consiste in banchi e carrelli da lavoro, pedane pneumatiche ed attrezzature varie oltre che diverse cassettiere con bulloneria.
Category Reggio Calabria

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!