Lamezia Terme, siglata ipotesi d’intesa

Lamezia Terme, siglata ipotesi d’intesa

L’ Infocontact, azienda dichiarata in stato di insolvenza e posta sotto amministrazione straordinaria da parte del Tribunale di Lamezia Terme, è stata siglata una ipotesi di intesa, non sottoscritta dalla UGL Telecomunicazioni, è quanto dichiara Mimmo Provenzano, segretario regionale UGL Telecomunicazioni.

“In questo accordo – prosegue il sindacalista – si parla di applicare misure volte a favorire l’attuazione di best-practise e diligenza lavorativa; nello specifico si concede all’Azienda di modificare il codice disciplinare per poter licenziare in maniera del tutto discrezionale i lavoratori che si assentino per malattia o che abbiano un rendimento arbitrariamente valutato insufficiente da parte di Infocontact .

In un colpo solo – continua la nota – si sono buttati alle ortiche i più elementari diritti dei lavoratori: Quello di essere ammalati e quello di poter avere un ritmo di lavoro umano e non robotizzato. Capiamo che queste concessioni rappresentano da sempre l’oggetto del desiderio da parte datoriale, ma non possiamo credere che altri nostri colleghi sindacalisti possano permettere uno scempio di tale genere, per cui confidiamo in un loro ripensamento e ritiro della firma apposta sull’accordo”.

UGL Telecomunicazioni, ritiene i lavoratori le principali vittime di questa situazione aziendale e non percorribile l’idea di chiedergli ulteriori insostenibili sacrifici. Pertanto inviteremo i lavoratori a rigettare tale accordo e se necessario metteremo in campo ogni iniziativa legale per tutelare gli interessi dei nostri associati e garantire alcuni diritti non negoziabili.

Category Attualità, Lamezia

francesca

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!