NAOS Arte&Cultura, terza edizione di Elements

NAOS Arte&Cultura, terza edizione di Elements

L’associazione NAOS Arte&Cultura ha dato il via alla terza e ultima edizione di “Elements” a Reggio Calabria.

Si tratta di una rassegna espositiva di arti figurative. Si svolgerà dal 27 novembre al 10 dicembre presso la biblioteca comunale di Reggio Calabria. Proprio laddove il progetto di Negr Art (Eleonora M. Barbaro) e Alessandro Gallo era partito esattamente un anno fa. L’evento é stato introdotta dal Consigliere Metropolitano delegato alla cultura Filippo Quartuccio.

NAOS Arte&Cultura

Un anno di profonda crescita non solo in qualità di artisti ma anche come associazione: la “NAOS Arte&Cultura”. Grazie ad essa si sono già inseriti nel tessuto cittadino con manifestazioni ad ampio raggio. E lo hanno fatto coinvolgendo settori disparati dell’arte e del sapere. Alex Gallo e Negr Art – l’uno fotografo e grafico, l’altra pittrice e poetessa – si ripropongono alla città. E lo fanno non più con una doppia personale ma con una collettiva a tema, proprio in virtù del loro affermarsi come realtà associativa.

Nicoletta Marra, Domenico Baronetto, Angelo De Masi e Annamaria Riganò per la pittura, Tonino Gaudioso per la scultura e Antonio Sollazzo per la fotografia accompagneranno i promotori del progetto. Con la speciale partecipazione di Valerio Lascala e Cristina Cannuli con l’arte del gioiello ed Etta (Enza Malara) con l’arte del patchwork.

Naos: principio cardine

Il tutto a dimostrazione del principio cardine di Naos: il dialogo tra le arti e la conseguente elevazione delle stesse. Il tema dei quattro elementi viene sviscerato fino a convergere nel punto aulico del connubio degli stessi. Il Pianeta Terra così come lo esperiamo attraverso i sensi. Terra da osservare, Terra da ammirare, Terra da ascoltare, ma soprattutto Terra da difendere.

Ecco che appare così il sottotitolo della mostra “Elements: la Terra trema”. In quest’ottica, particolarmente interessanti si rivelano il progetto fotografico di A. Sollazzo, il libro d’artista di Negr Art e la scultura di T. Gaudioso poiché mettono in risalto la sofferenza dell’Uomo che è il riflesso della malattia della Terra. D’altra parte, una visione ‘altra’ della malattia é stata fornita dal dott. Angelo Barbaro lo scorso 28 novembre alle ore 16:00 presso la villetta De Nava. Proprio iniziando la sua riflessione dalla concezione dei cinque elementi nella Medicina Tradizionale Cinese.

Una riflessione invece sulla bellezza da scoprire del nostro Pianeta verrà offerta attraverso lo studio della fotografia di Alex Gallo a cura di Antonio Taccone, il 5 dicembre alle ore 16:00 presso la villetta De Nava. Nello stesso appuntamento verrà presentato il libro fantasy ” John Bale e la leggenda di Ashkan. I quattro medaglioni d’oro di Renato Di Pane, mediante lo studio critico della dott.ssa Clara Russo.

La mostra sarà visitabile fino al 10 dicembre. Ssi concluderà con la premiazione dei vincitori della prima edizione del concorso letterario “Ingenium volat, liber manet: vivi il libro d’artista”. Sarà allestita a tal proposito una piccola esposizione con le opere di Rosario Tortorella, Annamaria Riganò, Angelo De Masi e Negr Art e sarà visitabile in contemporanea con quella sugli elementi.

Info utili

Inaugurazione Mostra lunedi 27 novembre 2017 alle ore 17:00.
Orari di apertura al pubblico: Da lunedì a venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:00.
Apertura pomeridiana: Lun – mer – gio dalle ore 15:00 alle ore 17:00.
Domenica 10 dicembre 2017 dalle ore 16:00 alle ore 18:00.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!