Dal civico consesso di Montebello Jonico novità sulla raccolta dei rifiuti

Dal civico consesso di Montebello Jonico novità sulla raccolta dei rifiuti

montebello-jonico

montebello-jonico

di Francesco Iriti (Pubblicato su Calabria Ora)

Si è aperta con la solidarietà espressa nei confronti dell’architetto Antonio Claudio Diano il civico consesso tenutosi ieri mattina nei locali di via Portovegno a Montebello Jonico. Il sindaco Antonio Guarna ha letto un documento nel quale si è condannato l’atto vandalico che ha colpito il responsabile del Settore Urbanistica, Lavori Pubblici e Servizi il quale, nei giorni scorsi è rimasto vittima di un vile gesto con ignoti che hanno tagliato le ruote della sua auto.

A seguire il civico consesso si è soffermato sui sei punti all’ordine del giorno durante una discussione dove erano assenti Nisi, Barbaro, Foti, Tripodi, e Cozzucoli dell’opposizione. Maggiore attenzione è stata prestata nei confronti del “Protocollo d’intesa finalizzato alla costituzione di un partenariato di progetto per la gestione del Piano Locale per il Lavoro (PLL) Ionio-Tirreno”, punto più importante della seduta, che è stata approvato all’unanimità. L’obiettivo è quello di permettere ai comuni di consorziarsi tra di loro per partecipare al PLL. Il consigliere Suraci, dopo aver chiesto lumi su questo protocollo d’intesa, ha sottolineato il fatto che i consigli comunali dovrebbero svolgersi in futuro anche nelle ore pomeridiane e fuori dall’orario lavorativo e non sempre di mattina, come avvenuto negli ultimi mesi.

Durante la riunione, inoltre, il sindaco ha informato i presenti delle novità inerenti la questione scottante della raccolta dei rifiuti. Nelle prossime ore il comune si doterà di due vasche e di un bobcat, concesso dal Consorzio di Bonifica, per intervenire sul territorio.

Il consigliere Zampaglione, inoltre, ha chiesto al primo cittadino informazioni circa la mancanza di acqua che si riscontra da alcuni giorni a Montebello Jonico e su alcune problematiche di carattere geologico in alcune zone del comune, come nelle zone Serro e Fucinà. Guarna ha risposto che la carenza di acqua è da addebitare solamente a problemi della stessa Sorical che ha garantito che a breve risolverà il disservizio. Per l’altro aspetto, invece, sono stati allertati chi di dovere. Gli altri punti hanno riguardato dei debiti fuori bilancio.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!