Reggina: Alfredo Aglietti presenta il derby con il Crotone

Reggina: Alfredo Aglietti presenta il derby con il Crotone

ALIETTI : REGGINA - CROTONEÈ tempo di Crotone – Reggina. Un match che negli ultimi anni ha visto prevalere quasi sempre il risultato di parità. L’unico successo amaranto nel 2001 con reti di Bogdani e Casale, dopo il momentaneo 1-1 di Geraldi, mentre l’ultima vittoria dei pitagorici risale al 2013 con gol di Ishak e Torromino. L’ undici del tecnico Crotonese, tornato in B ad un solo anno dalla promozione, è reduce dal pareggio all’esordio contro il Como (2-2) e dalla successiva sconfitta subita sul campo del Cittadella (4-2). È questo il bilancio attuale per gli Squali di Francesco Modesto che allo Scida affronteranno gli amaranto. I ragazzi di mister Aglietti, vengono da positive prestazioni ed al Granillo, con un’ottima prova, hanno fatto bottino pieno contro la Ternana. Alla vigilia del match contro i Rossoblù, il tecnico di San Giovanni Valdarno, dalla sala stampa del Centro Sportivo Sant’Agata, ha parlato del delicato appuntamento che potrà dare una prima idea sui progressi fatti da entrambe le squadre.

Noi dobbiamo giocare sempre con l’obiettivo di far emergere la nostra identità. L’impegno che ci accingiamo ad affrontare, è un banco di prova importante, aperto a tutti i risultati…Come tutte le gare, nasconde le sue insidie…Di questo il gruppo ne è consapevole.

Così il tecnico amaranto, che ha evidenziato le difficoltà e l’atteggiamento dei suoi nell’affrontare in ordine di tempo, il primo dei derby tutti calabresi che il campionato di serie B propone.

Atteggiamento ed assetto tattico

Pur nella consapevolezza delle difficoltà della gara -ha esordito – non saremo attendisti e metteremo tanta aggressività…Dobbiamo attaccare con intensità, senza prendere contropiedi e nel contempo essere bravi a far girare la palla per togliere pressione e trovare uomini liberi…Sono molto convinto di quello che facciamo…Dobbiamo fare la partita curando bene le linee di passaggio.

Scelte ed indisponibili

Le scelte – ha precisato – sono abbastanza scontate o quasi, a prescindere dal meteo. Menez è squalificato e Denis sta seguendo il programma di riabilitazione…Adjapong ha avuto un problemino muscolare e sarà assente. Non so se Rivas tornerà (inserito nella lista dei convocati)…Ho fiducia nel gruppo intero e chi giocherà, darà il massimo. Questa, sarà un’occasione per chi ha giocato meno di dimostrare di meritare di più.

Su Galabinov ed i giovani

L’anno scorso – ha ricordato Aglietti – Andrey, aveva iniziato molto bene in Serie A e se non avesse avuto infortuni !! Il bulgaro, ha lavorato da solo durante l’estate…Contro la Ternana ha fatto sentire la sua fisicità. Questa settimana, l’ho già visto meglio…I giovani avranno il loro spazio, devono lavorare per mettermi in difficoltà…A Tumminello va dato tempo dopo due crociati rotti. Qualche anno fa, era uno dei prospetti più interessanti del calcio italiano, come lo è Cortinovis. Poi chi merita gioca, a prescindere dall’età o dalla nazionalità…Le scelte vengono fatte in funzione di quello che vedo durante la settimana.

Denis ed i suoi 40 anni

Il tecnico, non ha tralasciato di fare gli auguri di buon compleanno all’intramontabile German, uomo bandiera del Club dello Stretto.

È un traguardo importante – ha detto – gli faccio tanti auguri. Domenica con tutta la squadra, faremo una festa per lui…Speriamo di poter gioire con German per i suoi 40 anni ed anche per aver fatto un buon risultato a Crotone.

L’avversario

Il Crotone è una buonissima squadra …Ha alternato Serie A e B. Storicamente, ha avuto allenatori come Gasperini e Juric che si assomigliano tanto…È un gruppo giovane, ha cambiato tanto…È alla ricerca di riscatto davanti al proprio pubblico. Marcano a uomo – ha evidenziato – sono aggressivi e ti prendono alti…Giocano in maniera particolare, sappiamo come poterli limitare.

C’è Rivas

Al termine della rifinitura odierna il tecnico Alfredo Aglietti ha diramato la lista dei 24 convocati che prenderanno parte alla trasferta di Crotone. Di seguito l’elenco completo.

Portieri: Lofaro, Micai, Turati.

Difensori: Amione, Cionek, Di Chiara, Lakicevic, Liotti, Loiacono, Regini, Stavropoulos.

Centrocampisti: Bianchi, Cortinovis, Crisetig, Ejjaki, Gavioli, Hetemaj, Laribi, Ricci, Rivas.

Attaccanti: Bellomo, Galabinov, Montalto, Tumminello.

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.