A Ciancianea. Poesia di Rocco Bagnato. Poesia dialettale calabrese

Rocco Bagnato

Questo post é stato letto 4390 volte!

Vi proponiamo la poesia dialettale calabrese “A Ciancianea” di Rocco Bagnano. Bagnato é di Bagnara, ma vive a Milano. Si ama definire un “ex pescatore dei tempi in cui si pescava con i fatti e non con le parole”.

Su tanti i frasi belli
mi ti descrivu a ttia
quantu ti vozi beni
o bella Mamma mia.

Giscisti n’famigghiuni
erinu tempi duri
fusti u nostru vastuni
cu tutti i to duluri.

Eu eru n’figghioleiu
e no mi sperdu mai
ia’ Bagnarota bella
quandu portavi i “Sai”

volavi tu nde srati
cu tuttu u “pisu” n’testa
se “vandiavi” tu
pariva nda na festa

nescivinu ri casi
sentendo la to vuci
pe belli modi toi
cu iu’ parrari duci.

Cu mussu sempri a risu
e l’aspettu toi eleganti
na “Fimmanea” vera
apprezzata i tutti quanti

no sulu dittu n’giru
quand’eri ca cannisra
ma puru a nostra casa
eri vera Maisra

e non era u suprannomi
ma fu u to nomi d’arti
Grazia a Ciancianea
modestamenti a parti.

Questo post é stato letto 4390 volte!

Author: redazione.news