Cosenza, presentato l’ultimo volume di De Gaetano

Presentazione volume Nanni Moretti

Questo post é stato letto 25110 volte!

Presentazione volume Nanni Moretti
Presentazione volume Nanni Moretti
Nell’ambito del Festival “NOTTI DI FATA MORGANA 2011 – MOTION/EMOTION: IL CINEMA IN VIAGGIO”, che si sta svolgendo presso l’Università della Calabria e durerà fino a sabato 9 luglio, lo scorso mercoledì 6 luglio è stato presentato, presso la libreria Ubik di Cosenza, davanti a un numeroso e interessato pubblico, l’ultimo volume di Roberto De Gaetano, Nanni Moretti. Lo smarrimento del presente, edito da Pellegrini.
Il volume esce all’interno della Collana “Frontiere. Oltre il cinema”, diretta dallo stesso De Gaetano.
Alla presentazione hanno partecipato, oltre allo stesso autore, Giacomo Manzoli (Università di Bologna), Raffaele Perrelli (Preside Facoltà di Lettere e Filosofia Unical) e Mario Sesti (critico cinematografico).
Tutti gli interventi sono convenuti sulla qualità del saggio di De Gaetano. Perrelli, che ha aperto l’incontro, ha messo in evidenza come l’autore abbia saputo ricostruire i lenti e intricati percorsi, fatti dai vari personaggi morettiani, della costruzione del sé. Percorsi che, come dice lo stesso De Gaetano “non porteranno mai al raggiungimento della maturazione da parte dell’individuo perché a fallire sono le stesse istituzioni”. Ed è proprio questo che rende il cinema di Moretti uno specchio della storia italiana degli ultimi trent’anni. La novità dello studio di De Gaetano consiste, secondo Mario Sesti, “nell’aver colto nel cinema di Moretti la compresenza di dramma e grottesco – caratteristica di un filone cinematografico, che parte negli anni’60 con la commedia all’italiana – che si riflette nello stato di crisi di un soggetto, di una nazione, di un’epoca”. Un tomo, quindi, che risulta essere “piacevole da leggere, rivolto non solo a un pubblico accademico –  che pure troverà elementi di analisi accurata, precisa, come pochi altri testi pubblicati negli ultimi anni – ma anche piacevole alla lettura, che è chiara, scorrevole, per quanti amano il cinema di Moretti”, ha affermato Manzoli. A conclusione della presentazione si è aperto un dibattito col pubblico presente, che ha arricchito con le proprie osservazioni l’incontro su un libro che, come afferma Sesti, “è un prolungamento di quanto abbiamo amato nel cinema di Moretti”.
Roberto De Gaetano (Roma 1965) è professore ordinario di Filmologia presso l’Università della Calabria. Ha dedicato importanti studi ai rapporti tra cinema e filosofia (Il cinema secondo Gilles Deleuze, Roma 1996; Il visibile cinematografico, Roma 2002; Teorie del cinema in Italia, Soveria Mannelli 2005, Politiche dell’immagine. Su Jacques Rancière, Cosenza 2011) e all’analisi del grottesco nella nostra tradizione cinematografica (Il corpo e la maschera, Roma 1999). Tra i suoi volumi più recenti: Tra-Due. L’immaginazione cinematografica dell’evento d’amore (Cosenza 2008) e L’immagine contemporanea. Cinema e mondo presente (Venezia 2010). Dirige il quadrimestrale di cinema “Fata Morgana”.

Questo post é stato letto 25110 volte!

Author: Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *