Rubrica di satira calabrese, 28esimo numero

Rubrica di satira calabrese, 28esimo numero

Eccoci di nuovo on-line con il 28esimo numero di “Cocci ‘i nannàta”, la rubrica di satira calabrese di Fortunato Tripodi che vuole offrire, a chi avrà il piacere di seguirla, un punto di vista alternativo rispetto a fatti di cronaca, ma anche avvenimenti ed eventi personali e collettivi in cui emergono vizi (tanti) e virtù (pochissime) della nostra contemporaneità.

Rubrica di satira calabrese “Cocci i nannàta”

CALCIO – Arrivano le ultime partite del campionato ed i primi verdetti. Napoli ufficialmente in Champions League, Frosinone già retrocesso in B. Mentre il Lecce, neopromosso in Serie A, farà 6 punti contro l’Inter, ma l’anno prossimo…

IL DUBBIO – C’è una nave da crociera che sta solcando le acque antistanti il porto di Saline…ed è vicinissima alla costa. Non è che Schettino pigghiau serviziu da novu???

INCONTRI – Il bello di avere giocato a basket per tanti anni è che poi ti capita sempre di incontrare qualche avversario contro il quale hai giocato una, dieci, venti volte…non importa quante, ma si ricorda di te ancora dopo tanto tempo e ti riconosce le tue indiscutibili qualità tecniche: “Ma tu sì  chiddu chi iocava a Melitu e poi a ‘Rriggiu cu prufissuri Latella…e chi minava c’a cruci???”.

Altri “Cocci ì nannàta”

GESTI APOTROPAICI -“Terremoti, cataclismi, maremoti, guerre, epidemie…il regno di Geova è vicino fratello, manca oramai poco!” – “Seeenti gioia, ti dispiaci si mi toccu i palli???”

SAGGEZZA CALABRESE – Quando pensi di avere tutte le risposte, la vita ti cambia tutte le domande… Vabbè, chi ‘ndi futtìmu. Tantu ieu i risposti i misi sempri a ‘muzzu. Magari su’ giusti…

CITAZIONI – Ci sedemmo dalla parte del torto…visto che c’era ‘cchiù ‘rrobba i mangiari!

IL PROVERBIO DELLA SETTIMANA – Porci e figghioli: comu ‘i ‘mpari, ‘i trovi…

 

Leggi anche: Rubrica di satira calabrese, 27esimo numero

Leggi anche: Rubrica di parole dialettali calabresi