Risotto stracchino e morchelle, ricette calabresi

Risotto stracchino e morchelle, ricette calabresi

Risotto stracchino e morchelle. Questa settimana lo chef Piero Cantore ci propone come ingrediente la Morchella, un fungo che nasce e si trova nei boschi di tutta Italia in questo periodo.

Gli ingredienti

Come spiega lo chef, la Morchella è un fungo leggermente tossico ma è possibile eliminare questa sua tossicità. Il nostro chef lo abbinerà allo stracchino Silano con una rivisitazione al piatto originale, ossia il “risotto taleggio e morchelle”.

Iniziamo dagli ingredienti per 4 persone:

320 grammi di riso carnaroli
500 grammi di morchelle
200 grammi di stracchino Silano
15 cl di latte
1 spicchio di aglio
4 noci di burro
500 ml di brodo vegetale
sale e pepe q.b.

Preparazione del risotto stracchino e morchelle

Iniziamo togliendo con un cortellino la terra dal gambo poi lavando i funghi sotto l’acqua corrente fate attenzione a lavarli anche internamente cosi da evitare la terra e qualche insetto nascosto. In seguito prendete una pentola mettete dell’acqua salata e portiamola ad ebollizione. Buttiamo in acqua le nostre Morchelle e abbassiamo il fornello lasciamole cuocere per qualche minuto.
Passato il tempo necessario, scoliamo i funghi e mettiamoli su un tagliare e riduciamoli a pezzetti. Prendiamo una padella antiaderente, mettiamo al suo interno un filo di olio di oliva e facciamo imbiondire l’aglio, poi leviamolo e mettiamo le nostre morchelle. Trifoliamole e dopo circa 5 minuti aggiungiamo il latte e facciamole cuocere per altre 15 minuti a fuoco moderato, se necessario aggiungiamo un po’ di acqua.

Prendiamo poi una padella di alluminio e facciamola riscaldare a fuoco vivace e inseriamo il riso. Quando i chicci risulteranno caldi iniziamo a versare il brodo. Quest’ultimo dovrà essere sempre bollente quindi teniamolo al in un pentolino sul fuoco.

Ultimi passaggi

Dopo aver tostato il riso cominciamo a inserire il brodo a poco a poco. Fate passare qualche minuto e aggiungete i funghi trifolati in precedenza e fate cuocere per altri 15 minuti, aggiungendo sempre gradatamente il brodo. Continuiamo a mescolare con un cucchiaio di legno.
Quando il riso risulterà quasi al dente aggiungete lo stracchino a pezzetti piccoli e fatelo sciogliere bene. Una volta cotto il riso, spegnete il fornello e mantecatelo con il burro e saltatelo cosi da fare incorporare aria. Dividete poi in 4 piatti di portata e servitelo ben caldo.

Abbinamento con vini italiani

Lo chef con i funghi di solito abbina un bianco aromatizzato. Questa volta invece poichè nella ricetta i trova anche il formaggio fresco, Cantone suggerisce di abbinare un rosato io consiglio un buon Cerasuolo d’Abruzzo Doc.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *