Soroptimist di Lamezia Terme: Rachele Iovene nuova presidente

Soroptimist di Lamezia Terme: Rachele Iovene nuova presidente

Cambio al vertice del Soroptimist club di Lamezia Terme. Sabato 4 febbraio alle ore 17.30, nella sala convegni dell’Hotel Marechiaro di Gizzeria Lido, si terrà l’inaugurazione dell’anno sociale, con il passaggio di consegne tra la presidente Rossella Aiello e la neo presidente Rachele Iovene, che guiderà il club per il biennio 2023-2025.

Per l’occasione verrà presentato il programma delle prossime attività che il Soroptimist messo a punto per i prossimi mesi.
Il Soroptimist Club di Lamezia Terme, attivo dal 9 settembre del 2006 sull’intero Territorio cittadino, è un’Associazione a carattere internazionale, costituita da donne che rappresentano differenti professioni e lavori che operano, tramite azioni concrete, nell’ambito della promozione dei diritti umani, dello sviluppo della pace, del potenziale delle donne e nel sostegno all’avanzamento della condizione femminile, per l’accettazione della diversità e per la creazione di opportunità volte a trasformare la vita delle donne.

Negli ultimi anni il Club ha portato a termine numerose attività di rilievo in supporto alle istituzioni con il fine di migliorare le condizioni del territorio e realizzare in maniera propositiva un cambiamento effettivo e utile per l’intera comunità. In particolare, nella città di Lamezia Terme il Club ha allestito le aule delle audizioni per interrogatori in condizioni protette di donne e minori vittime di violenza (Tribunale, Caserma dei Carabinieri), ha attuato il Codice Rosa Bianca ovvero un percorso sanitario protetto presso il PS dell’Azienda ospedaliera per donne e minori che giungano in PS riferendo di aver subito violenza, ideato a Grosseto nel 2009 ed oggi codificato a livello nazionale.

Ha organizzato convegni sulla Medicina di Genere e ha realizzato numerosi progetti in collaborazione con le diverse associazioni presenti sul territorio, attraverso eventi collettivi e lezioni frontali volte a sensibilizzare, anche nelle scuole della città, i giovani al rispetto delle regole ed a favorire la cultura per la eliminazione della violenza, per l’accesso alla giustizia, l’accesso all’educazione, il potenziamento della condizione femminile.

Attualmente l’attività del Soroptimist si caratterizza con il motto “acceleriamo il cambiamento”, per il superamento, attraverso azioni concrete, del divario di genere esistente in Italia, peggiore che nella maggior parte dei Paesi occidentali, e per il conseguimento di obiettivi di sostenibilità ambientale, sociale ed economica ispirati ai principi dell’agenda Onu 2030.