La Villa Comunale di Melito tra Inclusione e Giustizia

La Villa Comunale di Melito tra Inclusione e Giustizia

La Villa Comunale di Melito Porto Salvo, in provincia di Reggio Calabria, ritorna a nuova vita per tutta la comunità.

Nessuno escluso mai a Melito Porto Salvo

Sabato mattina, alle ore 9.00, si è svolta l’iniziativa “Nessuno escluso mai”. Un evento organizzato dall’Amministrazione, in collaborazione con l’I.C. “De Amicis” e con le Associazione “Progetto Rizoma” e “Costruire Speranza”.
All’invito dell’amministrazione comunale hanno risposto “presente” in tantissimi. L’occasione è stata utile per riflettere insieme sul tema dell’inclusione, grazie anche alla permanenza nel territorio della “Fiaccola delle Legalità e della Giustizia”.

La manifestazione

Intorno alle 9.30, dopo i saluti istituzionale, la manifestazione si è aperta con l’esibizione dell’orchestra “Alvaro”, diretta dalla prof.ssa Giusy Galluso. Gli allievi hanno eseguito magistralmente il nostro inno nazionale e l’inno europeo. Tanti anche gli interventi che si sono susseguiti, tutti con un unico punto in comune: la promozione dell’inclusione nel rispetto di ogni diversità. A dare maggiore enfasi a questo messaggio, l’arrivo della Fiaccola della Giustizia e della Legalità. La fiaccola è simbolo del progetto “Costruire Speranza” della diocesi Reggio – Bova, che intende favorire un mondo accogliente e solidale.

I riconoscimenti

Come da programma si è poi svolta la cerimonia di consegna di alcuni importanti riconoscimenti.

Il Vigile del Fuoco Antonino Modaffari, è stato premiato per il suo altruismo. Pur non essendo in servizio, in due diverse situazioni di pericolo, è intervenuto mettendo in salvo una bimba che rischiava di annegare ed un giovane rimasto incastrato nella griglia di una piscina.

Anche il piccolo Antonino Laganà ha ricevuto un riconoscimento per il suo coraggio e la sua forza. Antonino, lo ricordiamo, tempo fa era stato colpito da un proiettile vagante mentre si trovava nel cortile del Santuario di Maria SS di Porto Salvo della cittadina jonica.

Premiato anche il tenente dei Carabinieri in congedo, Cosimo Sframeli. Il riconoscimento arriva per il prezioso lavoro che ha svolto in particolare, nelle stazioni di Bova Marina e S. Lorenzo.

Infine, premiato anche il Questore Raffaele Grassi. Degna di nota è la sua continua attività di contrasto al crimine. Ha ritirato l’attestato di riconoscimento il Dirigente del Commissariato di Bovalino, Giuliano Lazzaro.

La Villa Comunale di Melito torna alla comunità

La Villa Comunale di Melito P. S., dopo i vili atti vandalici di qualche tempo fa, è oggi riqualificata e ripulita. Anche i servizi igienici – prima del tutto inagibili – sono tornati finalmente in servizio.

Ma il pezzo forte della grande festa, è stato l’inaugurazione delle nuove Giostrine Inclusive. Un segno importante dell’Amministrazione, che muove un passo in avanti nel percorso che può rendere la cittadina sempre più attenta ai bisogni di tutti.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *