Melito, sollecito per mancato bando assistenza scolastica

Melito, sollecito per mancato bando assistenza scolastica

Si prende atto che a tutt’oggi non è stata esperita la gara per l’affidamento del servizio di assistenza educativa specialistica scolastica indispensabile per consentire una ottimale fruizione dei servizi scolastici ai minori diversamente abili iscritti presso gli istituiti primari e secondari del comune di Melito.

Ciò stride con l’imminente avvio delle lezioni, previsto per il quattordici settembre. Lezioni che vedranno, quindi, ulteriormente penalizzati i bambini con disabilità gravi che presumibilmente, non confortati dal supporto specialistico, tenderanno ad iniziare le attività scolastiche in ritardo.

Non riusciamo a comprendere le ragioni di ciò, né pensiamo ci possano essere ragioni a supporto di una evidentemente inerzia amministrativa che nel settore delle politiche sociali è ormai prassi consolidata, checché ne dica l’assessore al ramo.

Da oltre un anno sono fermi i servizi di assistenza domiciliare per persone anziani e disabili, e pur avendo approvato il regolamento di accreditamento dei servizi residenziali, semiresidenziali e di prossimità, non si intravede un percorso di selezione dell’utenza. E qui è utile rammentare che il comune di Melito è capofila di distretto, per cui dalle decisione o inerzie, viene penalizzato tutto il distretto sociale.

Di conseguenza il Movimento “una città da #cambiare” per tramite dei consiglieri Iaria e Minniti hanno sollecitato gli uffici preposti ad attivare immediatamente l’esperimento di gara finalizzato all’identificazione di un Ente esecutore del servizi di assistenza educativa specialistica scolastica, per ridurre l’ormai certa penalizzazione dei bambini con disabilità all’avvio delle lezioni, nonché rivolgere al settore politiche sociali la giusta attenzione, nei fatti e negli atti, piuttosto che nei proclami mezzo social o organi di stampa.

Movimento “una città da #cambiare”

Commenti

a noi piacciono i commenti
Non ci sono commenti puoi essere tu il primo commenta questo post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *