Villa San Giovanni, i licei alle Finali dei campionati di astronomia

Villa San Giovanni, i licei alle Finali dei campionati di astronomia

L’istituto scolastico Nostro-Repaci alla Finale nazionale dei Campionati italiani di Astronomia, Gianluca Costantino, brillante studente della classe 2^ D del Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate, rappresenterà l’Istituto d’Istruzione Superiore “Luigi Nostro – Leonida Repaci” di Villa San Giovanni alla Finale della XXI edizione dei Campionati italiani di Astronomia.

Promossi dal Ministero dell’Istruzione e del Merito (MIM) e organizzati dalla Società Astronomica Italiana e dall’Istituto Nazionale di Astrofisica, i Campionati rappresentano un importante appuntamento annuale per gli studenti di tutta Italia, che desiderano entrare in contatto con il mondo della ricerca nazionale e internazionale nel campo delle scienze astronomiche; sono un’occasione di incontro con i ricercatori e di confronto con altri ragazzi, all’interno di uno scenario scientifico di ampio respiro e di sana competizione.

Gianluca, mosso dalla curiosità per le scienze e la tecnologia dello spazio, ha mostrato un ottimo livello di preparazione, superando due selezioni molto difficili e guadagnandosi l’ammissione alla Finale nazionale che si svolgerà presso l’Istituto Omnicomprensivo Statale “Valboite” di Cortina D’Ampezzo (BL), dal 18 aprile al 21 aprile 2023, e proclamerà vincitori i cinque studenti che avranno conseguito i punteggi migliori. “L’ammissione alla finale è per noi grande motivo di orgoglio, soprattutto in considerazione della difficoltà delle prove che Gianluca ha dovuto affrontare.

Attraverso la partecipazione ai Campionati di Astronomia il nostro istituto vuole offrire agli studenti nuove occasioni di confronto e di crescita e l’opportunità di esercitare la passione per la scienza”. Queste le parole della Dirigente Maristella Spezzano, che aggiunge “Un particolare apprezzamento va al planetario Pytagoras, che da anni supporta le scuole del territorio nella preparazione degli studenti, diventando una vera e propria palestra per la loro mente esploratrice.