Sanremo: presentati finalisti per Milano-Cortina. C’è la Calabria

Questo post é stato letto 2400 volte!

Amadeus e Gianni Morandi, nel corso della seconda serata del Festival di Sanremo, hanno svelato al pubblico le due proposte finaliste del concorso di idee “La scuola per le Mascotte di Milano Cortina 2026”.

L’iniziativa, lanciata dal Comitato Organizzatore dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali Milano Cortina 2026 in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito, ha coinvolto docenti e studenti nel segno dei valori Olimpici e Paralimpici.

Gli autori dei disegni finalisti, da cui il Comitato Organizzatore prenderà spunto per sviluppare le Mascotte, sono stati gli alunni di due scuole secondarie di primo grado: l’Istituto Comprensivo di Taverna in provincia di Catanzaro e l’Istituto Comprensivo Sabin di Segrate in provincia di Milano.

L’idea dei ragazzi della Media di Taverna, ha proposto due ermellini, fratelli che partono alla volta dei Giochi Invernali con un’idea in testa: le Olimpiadi e Paralimpiadi sono per tutti e di tutti e, dunque, ci sarà posto anche per due come loro che non hanno niente da invidiare agli altri sportivi.

All’elaborato dei ragazzi di Taverna, si contrappone la coppia di fiori, una stella alpina e un bucaneve, disegnata dagli studenti dell’Istituto Comprensivo A.B. Sabin di Segrate.

Due nuove fasi

Con l’annuncio dei disegni finalisti a Sanremo 2023, si sono aperte due nuove fasi per l’ideazione e la realizzazione delle Mascotte.

La prima, prevede il coinvolgimento del pubblico che, fino al 28 febbraio, potrà esprimere la propria preferenza per uno dei due disegni,

Conclusa questa fase di ascolto, si passerà allo sviluppo avanzato sul piano della grafica e del design.

Giovanni Malagò

È strepitoso – ha dichiarato il Presidente del CONI e del Comitato Organizzatore di Milano Cortina 2026, Giovanni Malagò – il potenziale che gli studenti under 14 di tutta Italia ci hanno dimostrato con le loro idee.

Quello tra scuola e sport è un legame vincente su cui vogliamo e dobbiamo investire sempre di più, anche in vista delle Olimpiadi e delle Paralimpiadi in Italia.

A nome dello Sport italiano e del Comitato Organizzatore. ha detto – voglio esprimere la nostra gratitudine al Ministero dell’Istruzione e del Merito, a tutto il personale amministrativo e docente e soprattutto ai ragazzi, per aver creduto insieme a noi in questo progetto.

Andrea Vernier

Il CEO di Milano Cortina 2026, Andrea Varnier ha voluto rivolgere un ringraziamento speciale alla Rai, al Festival di Sanremo e ad Amadeus che dall’assegnazione dei Giochi all’Italia ad oggi non hanno mai fatto mancare il loro supporto al progetto di Milano Cortina 2026.

Fare squadra, ha detto – è indispensabile per organizzare il più importante evento sportivo al mondo nella nostra Nazione…

Il percorso che ci porterà alle Mascotte ufficiali dei prossimi Giochi italiani vive un momento di grande importanza…

I ragazzi e le ragazze delle scuole italiane hanno aderito con entusiasmo alla nostra proposta, ora – ha concluso – tocca ora al pubblico a casa esprimere la propria preferenza.

Questo post é stato letto 2400 volte!

Author: Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali anche online seguendo il calcio e la Reggina.