Locri in Serie D. Il punto della settimana

Locri in Serie D. Il punto della settimana

Il Locri in serie D. É arrivata la matematica per il Locri che dopo 16 anni ha festeggiato il matematico ritorno in D. Bastava un punto agli ionici per ottenere questo importante traguardo. Ed un punto é arrivato.

Locri in serie D. Punto Eccellenza

Festa amaranto, Prova di forza della ReggioMediterranea. Bastava un punto al Locri per festeggiare dopo 16 anni il matematico ritorno in D e un punto è stato. Peccato che gli amaranto abbiano dovuto giocare in campo neutro e a porte chiuse. Anche se alcuni irriducibili hanno comunque seguito la squadra. Il pareggio é arrivato contro il Castrovillari. Definita praticamente anche la griglia playoff con il Castrovillari stesso, il Siderno, il Cotronei e l’Acri. In coda, invece, convincente vittoria della Reggiomediterranea anch’essa costretta al campo neutro di Palmi, che supera l’Amantea. Già rassegnate l’Aurora e la Luzzese che non smette però di lottare e dopo il Locri, supera in trasferta il Gallico Catona.

Serie D, una poltrona per due

E alla fine il Troina ha ceduto il primato alle due blasonate Nocerina e Vibonese. Le due nuove capoliste adesso si dividono lo scettro a 7 giornate dalla fine con una parità totale anche negli scontri diretti vinti per 1-0 all’andata dai Campani al ritorno dai Calabresi. Difficilmente le due di testa perderanno colpi favorendo così il recupero eventuale di Troina e Igea Virtus che dovranno accontentarsi dei playoff. In coda, Isola Capo Rizzuto e Pacecosono sono ormai già praticamente retrocesse. Vittoria preziosissima per la Cittanovese. Tre punti che mettono la compagine reggina a distanza di sicurezza dalla zona playout occupata da Palmese e Roccella. Entrambe difficilmente potranno evitare la coda del campionato.

Promozione, il Bocale prepara lo spumante

Con il Locri in serie D, é tempo di brindisi in casa Bocale. Tredicesima vittoria infatti per il Bocale che batte di misura l’Africo e porta ad 8 punti il vantaggio sul Gioiosa. Però hanno una una partita in più dei biancorossi ai quali bastano 5 punti nelle prossime 5 partite per festeggiare il ritorno in Eccellenza. Si tratterebbe di un traguardo meritato e frutto di lavoro e sacrificio dopo l’amara retrocessione di un paio di stagioni fa. In coda, Real Gioia già retrocesso e gran lotta per evitare i playout con la Villese che, nonostante la sconfitta, mantiene un minimo vantaggio.

Piccola menzione per la prima categoria girone D dove l’Archi sogna dopo tantissimi anni il ritorno in Promozione. Anche se la concorrenza di Città di Rosarno e Bianco in primis, ma anche di Scilese, Pro Pellaro e Ravagnese lascia tutto in gioco fino alla fine.

di Ugo La Camera

Foto dal profilo Facebook dell’Ac Locri 1909

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *