Reggio Calabria, sequestrati videogiochi al “Club Amaranto Catona”

Reggio Calabria, sequestrati videogiochi al “Club Amaranto Catona”



sequestro_videogiochi

sequestro_videogiochi

Nella giornata di oggi la Polizia di Stato di Reggio Calabria ha provveduto al sequestro amministrativo e penale di nove apparecchi da divertimento e intrattenimento, di cui all’art. 110, comma 6, privi dei prescritti N.O. finanziari, non collegati alla rete telematica con l’A.A.M.S. e privi della necessaria autorizzazione all’installazione, presso l’Associazione Culturale Sportiva e ricreativa denominata “Club Amaranto Catona”. Nella circostanza è stato altresì rilevato dagli Agenti l’assenza di titolo autorizzatorio per l’esercizio dell’attività di sala giochi e di somministrazione alimenti e bevande, nonché della Tabella Giochi Proibiti. Tale iniziativa è una chiara testimonianza dell’efficace attività svolta dagli uomini della Questura di Reggio Calabria finalizzata al contrasto del gioco illegale, in relazione alle direttive del Questore della Provincia dott. Carmelo Casabona.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *