Reggio Calabria, colpite le cosche “Ficara-Latella”, 33 arresti

Reggio Calabria, colpite le cosche “Ficara-Latella”, 33 arresti

operazione reggio sud -

operazione reggio sud -

carabinieri3

Ecco le foto degli arrestati >>>

I Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria stanno eseguendo di 33 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal G.I.P. presso il Tribunale su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 33 indagati di appartenenza alla ‘ndrangheta nella sua articolazione territoriale denominata cosca “FICARA- LATELLA”, operante nella zona sud del capoluogo.

Contestualmente agli arresti, i carabinieri di Reggio Calabria congiuntamente con la Guardia di Finanza stanno sequestrando 21 imprese, 6 terreni con fabbricati e numerosi beni mobili registrati, per un valore di 60 milioni di euro.

L’indagine, denominata REGGIO SUD, connessa alle precedenti operazioni “REALE”, “REALE 2”, “REALE 3”, “IL CRIMINE” e “PICCOLO CARRO”, ha consentito di delineare gli assetti interni della cosca, la sua operatività sul territorio e i condizionamenti esercitati nei confronti dell’economia legale. Tra i reati contestati agli indagati: associazione di tipo mafioso, intestazione fittizia di beni, estorsione, riciclaggio, porto e detenzione abusiva di armi, assistenza agli associati, falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici ed altri reati, aggravati dall’aver favorito un sodalizio ‘ndranghetistico, da eseguire in Reggio Calabria, Voghera (PV) e Larino (CB).

L’indagine “Reggio Sud” ha consentito di tracciare non solo gli organigrammi dei due diversi gruppi, ma anche le attività criminali ed il reimpiego nell’economia legale dei proventi illeciti.

La cosca era stata nel recente passato interessata sia dall’indagine “reale”, in cui sono stati registrati i colloqui tra giovanni ficara e pelle giuseppe avvenuti nella casa di quest’ultimo nel mese di marzo 2010, che dall’indagine “piccolo carro” che aveva fatto luce sul ritrovamento di una macchina piena di armi ed esplosivi nei pressi del passaggio del corteo del presidente della repubblica, durante la sua visita alla città il 21 gennaio 2010.

Anche le risultanza dell’indagine “il crimine” avevano interessato questa cosca il cui esponente Nino Latella era stato eletto nella carica di capo società della provincia della ‘ndrangheta, seconda per ordine d’importanza solo a quella del capo crimine. Le indagini hanno evidenziato dei contrasti all’interno della cosca tra due diverse componenti che facevano capo rispettivamente a Giovanni Ficara, arrestato nell’operazione “reale” e Pino Ficara, oggi tratto in arresto.

La cosca Ficara Latella riusciva a pilotare anche gli appalti pubblici, facendoli assegnare a proprie società controllate, come dimostra la vicenda legata all’appalto per il centro globale di revisione della motorizzazione civile di Reggio Calabria, in cui il responsabile del procedimento ha invitato 5 ditte di cui 4 riconducibili ai ficara  ed una sicuramente non interessata alla commessa. Sempre all’interno della motorizzazione civile, alcuni affiliati sono riusciti ad ottenere la patente nautica, risultando comunque idonei, senza aver mai superato l’esame scritto.

ECCO I NOMI DEGLI ARRESTATI:

1. AMATO Romano, inteso “Capolocu”, nato a Melito Porto Salvo il 14.12.1970
2. BERLINGERI Cosimo, detto “U Lillu”, nato a Reggio Calabria il 05.02.1965
3. BEVILACQUA Enzo, detto “Enzo L’Americano”, nato a Reggio Calabria il 06.02.1973
4. BILLARI COSTANTINO Carmelo, nato a Reggio Calabria il 14.06.1980
5. BRUNO Leonardo, inteso “Leo”, nato a Bergamo il 25.04.1977 i
6. CAMPOLO Antonino, inteso “Ninu u Nonnu”, nato a Reggio Calabria il 16.11.1958
7. CHIZZONITI Alessandro Fabio, nato a Reggio Calabria il 26.11.1970
8. FICARA Candeloro Claudio, inteso “Professore”, nato a Reggio Calabria il 18.03.1968
9. FICARA Domenico, nato a Melito di Porto Salvo il 10.02.1977
lO. FICARA Giovanni, nato a Reggio di Calabria il 05.07.196
11. FICARA Giuseppe, nato a Reggio Calabria il 25.02.1966, ivi residente in Via Saracinello -Ravagnese – nr.48
12. FOTI Mariano Benito, inteso “Mario”, “Mariolone”, nato a Reggio Calabria il 13.08.1966
13. GENOVESE Leandro, nato a Reggio Calabria illO.09.l973
14. GERlA Consolato, nato a Reggio Calabria il 25.03.1946
15. GERlA Demetrio, nato a Reggio Calabria il 18.04.1958
16. IACOPINO Carmine, nato a Reggio Calabria 20.06.1957
17. LAGANA’ Francesco, nato a Reggio Calabria il 30.5.78
18. LATELLA Carmelo, nato a Melito di Porto salvo il 09.10.1965
19. LIUZZO Vincenzo, inteso “Nanà” o “Faccia di Gomma”, nato a Reggio Calabria il 23.07.1964
20. MANTI Paolo, nato a Montebello Ionico il 14.01.1975
21. MEDURI Francesco, nato a Reggio Calabria il 06.04.1987
22. MEDURI Salvatore Giuseppe, nato a Reggio Calabria il 11.12.1979
23. MUSARELLA Antonio, nato a Reggio di Calabria il 04.07.1973
24. PRATICO’ Demetrio Domenico, nato a Reggio Calabria il 09.06.1961
25. PRINCIPATO Vincenzo, detto “Enzo”, nato a Melito Porto Salvo il 06.11.1967
26. QUATTRONE Antonino, inteso “Ninu u Toru”, nato a Reggio Calabria il 21.10.1945
27. RIGANELLO Giuseppe, nato a Francavilla Fontana (BR) il 20.09.1973
28. RIGGIO Carmelo Francesco, inteso: “U Rigginu” “U Papà” “Luciano”, nato a Melito Porto Salvo (RC) il 02.04.1961
29. SAPONE Francesco, inteso “Ciccio”, nato a Reggio Calabria il 04.06.1981
30. SAPONE Stefano, nato a Reggio Calabria il 06.08.1967
31. SCORDO Carmelo, nato Melito di Porto Salvo il 13.02.1981
32. SICLARI Santo, nato a Motta San Giovanni il 01.02.1959
33. ZAPPALA’ Giovanni, nato a Reggio Calabria il 16.05.1971

ECCO LE FOTO DEGLI ARRESTATI>>>


Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *