Regione Calabria, sottoscritto a Roma l’Apq per gli interventi di messa in sicurezza del crotonese

Regione Calabria, sottoscritto a Roma l’Apq per gli interventi di messa in sicurezza del crotonese

regione calabria

regione calabria

Il Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti, insieme al Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, al Presidente della Provincia di Crotone Stanislao Zurlo ed al Sindaco di Crotone Giuseppe Vallone, hanno sottoscritto ieri a Roma, l’Accordo di Programma per la definizione degli interventi di messa in sicurezza e bonifica delle aree ricomprese nel sito di interesse nazionale di Crotone, Cassano e Cerchiara.

All’incontro – informa una nota dell’Ufficio Stampa della Giunta – erano presenti anche la Vicepresidente della Regione Antonella Stasi e l’Assessore regionale all’Ambiente Francesco Pugliano.

I venti milioni di euro, messi a disposizione in egual misura dal Ministero dell’Ambiente e dalla Regione Calabria, consentiranno di dare attuazione a interventi concreti di bonifica dei suoli inquinati all’interno del Sito di Interesse Nazionale e permetteranno altresì di gettare le basi per garantire le condizioni di sviluppo dell’area compatibili con le vocazioni del territorio e con le risorse naturali presenti.

Si tratta di un ulteriore ed importante passo in avanti, nel complesso cammino finalizzato al ripristino delle migliori condizioni ambientali nel territorio della provincia di Crotone

“Sono molto soddisfatto – ha dichiarato il Presidente Scopelliti – perché, a dimostrazione degli impegni assunti in campagna elettorale nei confronti dei cittadini e del territorio crotonesi oggi, in maniera concreta, diamo immediata attuazione ad interventi di risanamento ambientale investendo complessivamente ben 20 milioni di euro. Ė importante sottolineare – prosegue Scopelliti – che queste risorse sono spese coerentemente con i nuovi indirizzi strategici nazionali in materia di programmazione di risorse finanziarie, in quanto gli interventi individuati sono pienamente coerenti con uno degli obiettivi strategici per il rilancio del Mezzogiorno. Ci siamo assunti un impegno ben preciso – ha concluso il Governatore Scopelliti – e, con la sinergia di tutti gli attori coinvolti, daremo dimostrazione di essere un’Amministrazione efficiente ed efficace sia nella programmazione che nella spesa delle risorse economiche assegnate”.

“Da Vicepresidente dell’Esecutivo regionale – ha dichiarato la Stasi – e da cittadina crotonese posso dire che oggi è una giornata importante in quanto, in maniera significativa, abbiamo inciso per indirizzare il territorio verso uno sviluppo ecocompatibile che sarà in grado di riscattare l’ambiente da tutti questi lunghi anni di sofferenza e soprattutto garantire certezza di futuro ai miei tanti concittadini. La soddisfazione maggiore – ha aggiunto la Vicepresidente Stasi – è la capacità di fare squadra, che è stata dimostrata da tutte le Istituzioni coinvolte, a riprova che quando si lavora insieme si raggiungono risultati politici apprezzabili con ricadute positive concrete a vantaggio dell’intero territorio regionale”.

“Il territorio del Comune di Crotone ha subìto per lunghi anni numerose violenze ambientali – ha dichiarato l’Assessore all’Ambiente Pugliano – e per questo con la condivisione di tutti i soggetti Istituzionali, a partire dal Governo Italiano per finire al Comune di Crotone, è stato facile condividere una strategia comune e individuarne puntualmente l’attuazione. Gli interventi saranno in grado di restituire dignità all’ambiente della città di Crotone e contestualmente offrono la garanzia che l’azione svolta dalla Regione è sempre finalizzata ad assicurare la massima protezione della salute dei cittadini e nello stesso tempo a creare le basi di una nuova identità territoriale che dovrà puntare a riscoprire, con l’Antica Kroton, la storia, la cultura ed il prestigio dei tempi antichi”.

“Il mio vivo apprezzamento – ha affermato il Presidente della Provincia di Crotone Zurlo – è rivolto alla capacità Istituzionale messa in campo per la gestione di questo importante accordo. Da domani potremo guardare con occhi diversi i nostri concittadini, perché con questo strumento di attuazione abbiamo creato le condizioni per salvaguardare al meglio la salute dei nostri cittadini e per dare garanzie sul futuro attraverso uno sviluppo armonico con le preziose risorse naturali presenti. Il percorso appena avviato – ha detto infine Zurlo – è impegnativo e, proprio per questo, avvertiamo la responsabilità di portare a termine questa attività per avere la certezza di aver fatto un buon lavoro”.

L’accordo sottoscritto prevede, altresì, la costituzione di un Comitato di Indirizzo e Controllo composto da ciascun rappresentante delle Amministrazioni sottoscrittici che avrà lo specifico compito di indirizzare e valutare gli effetti dell’accordo medesimo e dare massima diffusione dei risultati all’esterno.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *