Operazione Via col Vento, 13 arresti

Operazione Via col Vento, 13 arresti

Operazione Via col Vento: questa mattina, l’Arma dei Carabinieri di Reggio Calabria ha eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare nei confronti di 13 persone.

Le cosche calabresi nel settore eolico

Associazione di tipo mafioso, estorsione, concorrenza illecita con violenza o minaccia e danneggiamento, aggravati anche dal metodo o delle finalità mafiose; ed ancora induzione indebita a dare o promettere utilità. Sono questi i reati contestati a vario titolo alle 13 persone coinvolte nell’operazione denominata “Via col Vento”.

Le indagini, coordinate dalla Dda di Reggio Calabria, hanno messo in luce la sistematica infiltrazione delle cosche calabresi nei lavori necessari alla realizzazione di parchi eolici in Calabria.

Operazione Via col Vento

Nel corso dell’operazione sono emersi numerosi episodi di estorsione ai danni delle aziende committenti dei lavori per realizzare parchi eolici nelle province di Reggio C., Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia.

Tra gli arrestati c’è anche il sindaco di Cortale (Catanzaro), a lui sono stati concessi i domiciliari. Tratti in arresto anche 6 imprenditori. Sono state sequestrate anche 6 imprese per un valore di 42 milioni di euro.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *