Interrogazione di Angela Napoli su Procura di Catanzaro

Interrogazione di Angela Napoli su Procura di Catanzaro

angela napoli

angela napoli

Al Ministro della Giustizia – Per sapere – premesso che:

–      in Calabria è diffuso un sistema di illegalità e di corruzione, per cui gli Uffici delle Procure dovrebbero essere posti nelle condizioni di garantire la massima efficienza;

–      inoltre, la pervasività della ‘ndrangheta dovrebbe essere bloccata da analoga massima efficienza delle DDA;

–      nei giorni scorsi, Giuseppe Borelli, Procuratore aggiunto della DDA di Catanzaro ha denunziato per l’ennesima volta gli “strumenti minimi indispensabili per compiere il proprio lavoro”;

–     la DDAdi Catanzaro abbraccia ben quattro province calabresi: oltre a quelle della città capoluogo di Regione anche Cosenza, Crotone e Vibo Valentia; appare, pertanto, più che comprensibile la mole di lavoro alla quale tale Procura deve adempiere;

–      il Procuratore aggiunto Giuseppe Borelli, ha denunciato “la carenza di fondi e materiali che rischia di portare alla paralisi dell’attività:

quali urgenti iniziative intenda assumere per la risoluzione dei problemi legati alla dotazione di materiale di cancelleria ed agli altri strumenti di lavoro.

Category Catanzaro, Politica

Commenti

a noi piacciono i commenti
Non ci sono commenti puoi essere tu il primo commenta questo post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *