Interrogazione di Angela Napoli su Procura di Catanzaro

Interrogazione di Angela Napoli su Procura di Catanzaro

angela napoli

angela napoli

Al Ministro della Giustizia – Per sapere – premesso che:

–      in Calabria è diffuso un sistema di illegalità e di corruzione, per cui gli Uffici delle Procure dovrebbero essere posti nelle condizioni di garantire la massima efficienza;

–      inoltre, la pervasività della ‘ndrangheta dovrebbe essere bloccata da analoga massima efficienza delle DDA;

–      nei giorni scorsi, Giuseppe Borelli, Procuratore aggiunto della DDA di Catanzaro ha denunziato per l’ennesima volta gli “strumenti minimi indispensabili per compiere il proprio lavoro”;

–     la DDAdi Catanzaro abbraccia ben quattro province calabresi: oltre a quelle della città capoluogo di Regione anche Cosenza, Crotone e Vibo Valentia; appare, pertanto, più che comprensibile la mole di lavoro alla quale tale Procura deve adempiere;

–      il Procuratore aggiunto Giuseppe Borelli, ha denunciato “la carenza di fondi e materiali che rischia di portare alla paralisi dell’attività:

quali urgenti iniziative intenda assumere per la risoluzione dei problemi legati alla dotazione di materiale di cancelleria ed agli altri strumenti di lavoro.

Category Catanzaro, Politica

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *