Catanzaro, successo per il concerto dei Gospel italian singers in piazza Prefettura

Catanzaro, successo per il concerto dei Gospel italian singers in piazza Prefettura

DSC_0131
E’ stata una serata con il botto quella di martedì sera nella tensostruttura di Piazza Prefettura. Protagonisti dell’atteso concerto a ingresso gratuito organizzato da Maurizio Senese della Esse Emme Musica nell’ambito della programmazione natalizia offerta dall’Amministrazione comunale, sono stati i musicisti e i coristi del Gospel italian singers, l’ensemble diretto anche a Catanzaro dal maestro Francesco Finizio. Insieme a loro sul palcoscenico sono saliti dei grandi ospiti: prima fra tutti la sorpresa Mafalda J. Moore che ha aperto il concerto, poi Valerio Zelli degli Oro. Zelli ha presentato alcuni suoi brani, nuovi e vecchi, come la celebre “Vivo per lei”, ma ha anche duettato con l’altra special guest della serata, Sherrita Duran. Soprano californiano, Duran è molto richiesta in tutta Italia, soprattutto in questo periodo, chiamata a interpretare alcuni “classici” del repertorio natalizio, tipici della tradizione afroamericana.  Parliamo di brani come  “Amazing Grace”, “Silent night”, “White Christmas”, “All I want for Christmas is you” e “Hail Holy Queen”, che non sono mancati neanche martedì sera.  La partecipazione del pubblico non si è fatta attendere fino ad arrivare alla standing ovation finale che ha salutato i numerosi artisti in scena sulle note di “Oh happy days”, con un divertente duetto di Valerio Zelli e Sherrita Duran, alla quale, nel corso della serata, è stato anche consegnato un omaggio da parte del vice sindaco di Catanzaro e assessore alla Cultura Sinibaldo Esposito.
Decisamente ottimo il risultato ottenuto grazie agli sforzi organizzativi di Senese e del suo team, confermato dalla grande presenza di pubblico che ha riempito, già molto tempo prima dell’inizio del concerto, l’intera platea: per tutta la durata dell’evento molta è stata la gente appena fuori dalla struttura, in fila, nella speranza di riuscire ad entrare. Il tendone, infatti, si è rivelato fin da subito insufficiente ad ospitare un evento di tale qualità, che ha ottenuto un riscontro totale da parte dei catanzaresi, nonostante in troppi non abbiano potuto prendere parte alla manifestazione.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *