“A Bagaladi il PSI esiste!”

“A Bagaladi il PSI esiste!”

Di seguito pubblichiamo una nota stampa a firma del PSI di Bagaladi:

A Bagaladi il P.S.I. ESISTE!!!

Esiste da sempre, da quando alcuni giovani antifascisti lo fondarono durante il ventennio. E sin dall’alba della repubblica è stato sempre partecipe, spesso da protagonista, nella vita politica ed amministrativa del paese. Per quarant’anni ha guidato Bagaladi nella persona di Peppino JACOPINO, padre politico del Paese; maestro di tutte le generazioni socialiste che si sono susseguite nei decenni successivi in tutta la vallata del Tuccio o Grecanica come si suole dire oggigiorno. E’ sopravvissuto al ’93, alle monetine.

Fede nel Partito Socialista

E’ sopravvissuto grazie a dei compagni, giovani e meno giovani, che non hanno seguito le orme dei Compagni dei paesi vicini; dispersi tra i vari partiti di destra e di sinistra, complici della distruzione del partito. Mi riferisco al compagno Totò PERPIGLIA; al compagno Pietro SGRO’; ed ancora, al compagno Carmelo MARRA; al compagno Achille PANNUTI; inoltre, al Compagno Nino VADALA’; al Compagno Nino LIPARI e potrei continuare ancora. Tutti sono rimasti fedeli al partito. Tutti hanno permesso con la loro incrollabile fede a che il partito Socialista di Bagaladi restasse in vita, piccolo, unico a sopravvivere con la propria sezione in tutta l’Area Grecanica. SOCIALISTI CON LA TESSERA, NON CON LA BOCCA.

Indipendenza ideologica

Il PSI di Bagaladi, ogni anno, e per sempre, continuerà il 1° Maggio ad onorare i lavoratori con lo sventolio delle bandiere rosse; simbolo del Sol dell’Avvenire. Il PSI di Bagaladi vive e vivrà in virtù della propria indipendenza ideologica, etica e morale. Valori che ne fanno l’ultimo testimone dell’area di una sinistra sociale e solidale, morta nel 2007 con la fusione Catto-Comunista veltroniana del famigerato PD. Il PSI di Bagaladi ha sempre rifiutato logiche alchemiche da Medioevo per l’ottenimento di poltrone o prebende. Ha rifiutato cariche, assessorati, percorsi vincenti quando cozzavano con la natura stessa del partito: AIUTARE CHI E’ RIMASTO INDIETRO.

No alle vittorie a tutti i costi

I socialisti di Bagaladi rifiutano la logica delle vittorie a tutti i costi, qualora tali vittorie cozzino con la propria libertà di coscienza. Noi “non ci turiamo il naso per votare DC”; noi ci accontentiamo di respirare l’aria della sconfitta; della neutralità e persino della marginalità; se la Vittoria dovesse prevedere ”Bocconi Amari” che ci porterebbero allo strangolamento. I socialisti di Bagaladi preferiscono seminare il loro piccolo orticello, piuttosto che lavorare a mezzadria nei campi rigogliosi di ortaggi, ma poveri di libertà. Noi non accettiamo lezioni etiche, morali e politiche da parte di nessuno. Non li accettiamo dal PD di Bagaladi, che di bocconi amari ne ha trangugiati e nesta trangugiando di continuo in questi ultimi mesi, consunto dalla miopia di una segreteria chiusa in sé stessa e nei propri errori strategici e programmatici.

Il PSI di Bagaladi continua..

Non li accettiamo dai “Baldi giovanotti rampanti”, i quali credono di discendere dal golgota come Nostro Signore, salvo poi risvegliarsi nelle vesti di un qualsiasi Barabba; e non li accettiamo dai “nostri vicini interessati a qualcosa”, i quali credono, in malafede, proclamandosi Socialisti, di risolvere le proprie beghe personali; tirando in ballo un partito che ha fatto della coerenza politica la propria pietra miliare. NON SI FA COSI’!!!! I socialisti di Bagaladi non hanno interessi di bottega e non sono affetti dalla sindrome del “corporativismo interessato”, non hanno associazioni da preservare, né botteghe da salvare. Da preservare hanno soltanto la loro rettitudine morale e l’hanno preservata a testa alta; seguendo la propria coscienza di socialisti ed il proprio ideale di sinistra.

Le conclusioni del PSI di Bagaladi

I vicini Solidali al PSI di Bagaladi diano una mano a che il partito si rafforzi e non lo giudichino dall’esterno senza conoscerne le dinamiche politiche di sezione o peggio, in malafede, combattendolo con miserevoli post di denuncia. Altrimenti, sia chiaro,saremo costretti a rispondere a tono contro queste basse calunnie da operetta. E comunque, in conclusione, se qualcuno della vallata, Compagno Socialista, vorrà ricevere delle delucidazioni circa le azioni del partito venga in sezione a Bagaladi e gli sarà spiegato tutto; altrimenti stia zitto e non infanghi dei galantuomini, del cui operato il partito si fregia. E dei quali si onora di essere rappresentato.

 

Leggi anche: Elezioni Bagaladi, il PSI interviene