Tag "ospedali riuniti"

Malasanità reggina: le decisione del Popolo dei Consumatori

Di seguito la nota di Carmelo Crucitti, Presidente Provinciale del Popolo dei Consumatori (RC) L’Associazione POPOLO dei CONSUMATORI ha riunito con procedura di massima urgenza il proprio Ufficio di Presidenza a

Ail e Adspem consegnano televisori al reparto di Ematologia

Ieri, Mercoledì 30 Marzo 2016 presso il reparto di Ematologia degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria sono stati consegnati tre televisori destinati alle “Case A.I.L.” I televisori sono stati acquistati

Il direttivo del MAP visita il nuovo Pronto Soccorso dei Riuniti

Riceviamo e pubblichiamo: Pietro Marra, Demetrio Stellittano e Pietro Vincenzo Marcianò, componenti del diretto del “Movimento Autonomo Popolare” giovedì 4 febbraio alle ore 15.00 si sono recati presso i locali

Ospedali Riuniti di Reggio, donazione al reparto Pediatria

In occasione della festa della Befana, il 6 Gennaio, alle ore 16.00, presso il Reparto di Pediatria degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, si realizzerà la cerimonia di consegna della donazione da parte

Ospedali Riuniti, Cannizzaro: “La sanità non ha colore politico”

Di seguito la nota di Francesco Cannizzaro, Capogruppo Cdl, Casa delle Libertà: “Per la prima volta, su mia proposta, ieri mattina tutte le rappresentanze politiche del Consiglio regionale hanno partecipato

Reggio Calabria, due fermi per ferimento di un minore di etnia rom

Sono state fermate due persone dalla Squadra mobile di Reggio Calabria con l’accusa di essere responsabili del ferimento del minore di etnia rom accaduto il 18 febbraio scorso nel quartiere

Reggio Calabria, nascerà agli Ospedali Riuniti l’associazione per la neonatologia

Sabato 5 febbraio alle ore 9 presso l’Aula Spinelli degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria nascerà l’associazione per la neonatologia. Un organismo che si propone di sostenere e aiutare le famiglie

Reggio Calabria, marito arrestato per violenze sulla moglie

Un figlio ha posto fine alle violenze subite dalla madre grazie ad una telefonata al 113 nella quale chiedeva aiuto. La decisione é stata presa dal giovane dopo i continui