MENU
 
AZIENDE
BERGAMOTTO
CALABRIA IN CIFRE
CONTATTACI
CUCINA CALABRESE
DETTI E CANZONI
PUBBLICIZZATI
GUARDA DOVE SIAMO
LOCALITA'
MANDACI DEI CONSIGLI
MANIFESTAZIONI

MUSEI & ARCHEOLOGIA

NOTIZIE & STAMPA
RADIO CALABRESI
SEGNALACI EVENTO
VARIO
LINK
ITINERARI
 
HOME
 
 
 
 
 
 
 
>FOTO
>UNIVESITA' DI REGGIO CAL.
 
 
 
 
cerca con google
 
 
giochi on-line il nuovo servizio di ntacalabria, in collaborazione conmegghy.com
 
 
 

REGIME ORDINARIO

 

Il regime ordinario di determinazione dell’imposta permette agli imprenditori agricoli di comportarsi come tutti gli altri contribuenti Iva.

Infatti, in tale ipotesi, la determinazione dell’imposta avviene applicando le normali regole valide
per tutti i soggetti Iva.

A CHI SI APPLICA

I soggetti cui si applica il regime ordinario sono:

• sino al 31 dicembre 2004, tutti gli agricoltori in regime speciale, semplificato e di esonero che
decidono di optare per esso;
• a partire dal 1° gennaio 2005, tutti i produttori agricoli con volume d’affari superiore a euro
20.658,28 e, per opzione, tutti gli altri.
Infatti, al termine del regime transitorio fissato al 31 dicembre 2004, il regime speciale non potrà
più applicarsi ai produttori agricoli con volume d’affari superiore a euro 20.658,28 e pertanto questi ultimi passeranno al loro regime “naturale” che è, appunto, quello ordinario.

Resterà, invece, per gli altri agricoltori la possibilità di optare per il regime ordinario, così come
attualmente previsto.

COME FUNZIONA

Gli agricoltori in regime ordinario sono soggetti a tutti gli adempimenti Iva previsti per le altre
categorie di contribuenti.

Pertanto, in linea generale, devono rispettare i seguenti adempimenti:

• tenuta dei registri su cui annotare, con modalità e termini prestabiliti, i documenti previsti dalle
norme Iva, sia emessi che ricevuti;
• effettuazione delle liquidazioni periodiche, e relativo versamento dell’imposta eventualmente
dovuta;
• presentazione della dichiarazione annuale;
• presentazione della comunicazione annuale dei dati Iva.

ESERCIZIO DELL’OPZIONE

Come anticipato, gli agricoltori in regime speciale possono, in qualunque momento, optare per il
regime ordinario di determinazione dell’imposta.

In tal caso l’opzione deve essere esercitata nella prima dichiarazione Iva che il contribuente deve
presentare successivamente alla scelta operata e, in caso di esonero, entro il termine previsto per
la presentazione.

Va comunque precisato che, anche in assenza di tale comunicazione (che, però, è soggetta ad una
sanzione da euro 258 a euro 2.065), l’opzione si desume dal comportamento concludente del contribuente e dalle modalità di tenuta delle scritture contabili.

L’opzione è valida fino a revoca e, comunque, per almeno 5 anni. Inoltre, in caso di acquisto di beni
strumentali (di costo superiore a euro 516,46) non è possibile uscire dal regime normale se non siano
trascorsi 5 anni da quello dell’entrata in funzione dei predetti beni (10 anni per i fabbricati).

Nel caso si tratti di agricoltori in regime semplificato o di esonero, l’opzione va comunicata con la
dichiarazione Iva da presentare l’anno successivo.

In tal caso l’opzione è vincolante per almeno 3 anni e rimane valida sino a revoca.

ATTENZIONE:

Gli agricoltori che rinunciano al regime semplificato o di esonero rientrano automaticamente nel regime speciale a meno che non optino per il regime ordinario

 

Google
 
Web www.ntacalabria.it
 

Prodotti tipici !! Hai dei prodotti che vorresti vendere ? Vuoi comprare dei prodotti ?
 
Tipicals è l'opportunità che fa per te!!!sei interessato ?? ..... contattaci...
 
 
 
 
HOME
AMBIENTE
LEGGI LA POSTA
 
Regime speciale
Regime semplificato
Regime di esonero
Regime ordinario
Quadro riassuntivo regimi Iva
Conferimenti alle cooperative
Regime forfetizzato previsto dall’articolo 34 bis
Ricevuta e scontrino
 
GUIDA AL SETTORE AGRICOLO
1 ASPETTI GENERALI
Definizione di imprenditore agricolo
Prevalenza dell’attività
Riforma del settore agricolo
2 IMPOSTE SUL REDDITO
Reddito dominicale
Reddito agrario
Reddito da allevamento
3 IRAP
Base imponibile
Aliquote
Agricoltori in regime di esonero
4 IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO
Regime speciale
Regime semplificato
Regime di esonero
Regime ordinario
Quadro riassuntivo regimi Iva
Conferimenti alle cooperative
Regime forfetizzato previsto dall’articolo 34 bis
Ricevuta e scontrino
5 ALTRE IMPOSTE INDIRETTE
Imposta di registro
Imposte ipotecaria e catastale
Condizioni per usufruire delle agevolazioni
Decadenza dei benefici
6 IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI
Coltivatori diretti e imprenditori agricoli ai fini Ici
Base imponibile
Esenzioni
Agevolazioni
7 PER SAPERNE DI PIÙ
 
INFO SULLA GUIDA FISCALE
 
 
Grazie a tutti quelli che fino ad oggi hanno visitato il sito ed hanno dato buoni  consigli per l'ampliamento ed il miglioramento del servizio !
Nta Calabria Copyright 2001 (ntacalabria) Tutti i diritti riservati