Valle Grecanica-Cittanova Interpiana 1-1

Valle Grecanica-Cittanova Interpiana 1-1

valle grecanica-cittanova interpiana 1-1

Ecco le foto dell’incontro >>>

VALLE GRECANICA: Volturo sv., Braione 6, Taverniti 6, Pisano 5, Oliva 6.5, Aloi 6, Cordiano 5.5, Scarnato 5.5 (dal 1′ st Tiscione 6), Mazzei 6.5, Zampaglione 6, Di Maggio 6 (dal 18′ st Carrato 6). In panchina: Zara, Pansera, Pascuccio, Sapone, Lori. All. La Face 6

CITTANOVA INTERPIANA: Piazza 6, De Masi 5.5, Parisi 6 (dal 23′ pt Gambi 5.5), Nucera 6, Musumeci 6, Ruggero 6.5, Colombari 6, Mercurio 5.5, Cosenza 6.5, Gaurio 5.5, Frittita 6 (dal 46′ st Genova sv.). In panchina: Calderoni, Filippo, Iazzetta, Mazzitelli, Pisano. All. Tortelli 6

ARBITRO: Raspollini di Livorno 6.5 (Cannistrà di Catanzaro e Cucè di Messina)

MARCATORI: 4’pt Ruggero (CI), 39’ pt Oliva (VG)

NOTE: Allontanato al 31′ st l’allenatore in seconda della Valle Grecanica Francesco Marra. Ammoniti: Pisano (VG), Cosenza (CI), Cordiano (VG), Oliva (VG). Recupero: 2′ pt, 4’st. Angoli: 6-2. Spettatori: 500 circa

pubblicato su CALABRIA ORA:
Partita scialba e molto tattica quella andata in scena sul terreno di gioco del comunale “Saverio Spinella” di Melito Porto Salvo. Una giornata uggiosa ha fatto da contorno al derby tra i padroni di casa e la compagine pianeGgina dove, alla fine, fatta eccezione per i due goal messi a referto, saranno poche le azioni degne di nota. Ne scaturisce un pareggio che non accontenta nessuno.
La Valle Grecanica scende in campo priva degli squalificati Aguglia e Borghetto, dell’infortunato Bassi Di Masi e con Tiscione e Pascuccio in panchina per via di alcuni acciacchi. Si rivede dal primo minuto Di Maggio. Il Cittanova Interpiana, invece, è priva per squalifica di Margiotta e Castiello e schiera i vari Cosenza, Nucera, Parisi e Frittita che non sono al meglio delle loro condizioni fisiche. Prima della partita è stato effettuato un minuto di silenzio in ricordo del militare ucciso in Afghanistan.
Al primo affondo il Cittanova Interpiana passa in vantaggio. Nucera pesca Ruggero che scatta sul filo del fuorigioco. L’attaccante, unico terminale offensivo della squadra di mister Tortelli, approfitta di un indecisione di Pisano e supera con un pregevole pallonetto Volturo in uscita. La Valle Grecanica non accusa il colpo e tre minuti dopo é Zampaglione ad involarsi sull’out di sinistra, entra in area e trova la pronta respinta di Piazza che si salva in angolo. Al 13′ é sempre il bomber a provare la conclusione in acrobazia dal centro dell’area.
La palla subisce la deviazione sia di un difensore che dell’estremo difensore ospite e la palla finisce sul fondo. Da questo momento le due squadre si affrontano a centrocampo con i padroni di casa a cercare di affondare e gli ospiti che si difendono bene. Nel frattempo mister Tortelli deve fare a meno dei centimetri al centro della difesa di Parisi che non ce la fa e lo sostituisce con Gambi. Una sostituzione che peserà in seguito.
Intanto, Piazza in 3-4 occasioni funge da libero aggiunto sbrogliando alcuni lanci degli avversari con delle uscite fuori dall’area di grande esperienza. Si arriva al 39’ quando i padroni di casa pervengono al pareggio. Di Maggio da sinistra mette al centro un pallone invitante, direttamente su punizione, trovando la testa di Oliva che, solo al centro dell’area, anticipa anche Piazza, che sbaglia l’uscita, e deposita in rete.
Nella ripresa mister La Face inserisce un Tiscione non in perfette condizioni per cercare di trovare la vittoria. Al 5′ il neo entrato ci prova su punizione. Conclusione a lato. Tiscione ancora dal limite su calcio piazzato, ma Piazza é attento e abbranca la presa. C’è spazio anche per Carrato che sostituisce Di Maggio. Al 35’ ancora Tiscione batte una punizione dalla sinistra che trova Zampaglione. L’attaccante da buona posizione colpisce a rete di testa esaltando i riflessi di Piazza che devia sopra la traversa. Al 42′ Zampaglione va sulla sinistra rientra sul destro e calcia a rete.
Provvidenziale la deviazione di un giocatore in angolo. Allo scadere la Valle Grecanica usufruisce di un calcio di punizione un paio di metri fuori dall’area di rigore. Il tiro di Carrato, tuttavia, finisce sopra la traversa senza creare alcun problema a Piazza. E’ l’ultima azione prima del triplice fischio finale con le due squadre che si ritrovano a centrocampo per effettuare sportivamente il terzo tempo.
PAGELLE
VOLTURO SV. Non può nulla sul goal. Per il resto assiste ad una partita da semplice spettatore.
BRAIONE 6 Non deve soffrire molto dalle sue parti visto che Frittita cerca di sfondare centralmente.
TAVERNITI 6 Normale amministrazione per il difensore centrale che non ha avuto molto da fare visto che gli ospiti attaccavano con un solo uomo.
PISANO 5 Clamoroso il suo errore in occasione del vantaggio ospite. Non calcola bene la traiettoria della palla.
OLIVA 6.5 Ha il senso del goal quando é lesto a battere di testa Piazza portando la sua squadra al pareggio.
ALOI 6 Sorveglia la sua zona senza strafare. Al ritorno da titolare dopo molto tempo, fa capire al mister che su di lui si può contare.
CORDIANO 5.5 Il capitano non gioca come al solito. Si becca anche un ammonizione che gli farà saltare il prossimo incontro.
SCARNATO 5.5 Combina poco e niente fin quando è in campo. Preferito a Carrato, rimane negli spogliatoi per via della sostituzione. DAL 1′ st TISCIONE 6 Anche se non al meglio, è entrato in campo e ha fatto vedere qualche azione di spessore in una partita difficile.
MAZZEI 6.5 Il migliore dei giallo rossi. Si batte su ogni pallone a centrocampo e crea anche qualche buona azione per i compagni.
ZAMPAGLIONE 6 Cerca di combinare qualcosa, ma spesso é cercato male dai compagni. Va vicino al goal in tre occasioni. Sfortunato.
DI MAGGIO 6 E’ bravo a mettere al centro il pallone invitante per il goal di Oliva. Non male visto che tornava in campo dopo l’infortunio al ginocchio. DAL 18′ st CARRATO 6 Entra per  portare maggiore fantasia al centrocampo. Non incide come in altre volti.
All. LA FACE 6 Ottiene il quarto punto della sua gestione. Non era facile oggi (ieri, ndr) contro una squadra che si chiudeva bene e con alcuni uomini cardine che non c’erano o non erano in condizioni ottimali.
CITTANOVA INTERPIANA
PIAZZA 6 Non é esente da colpe in occasione del goal di Oliva, che comunque viene lasciato solo in mezzo all’area. Si riscatta due volte su Zampaglione dimostrando di essere un grande portiere.
DE MASI 5.5 Si fa bucare due volte sulla sua fascia anche se, nel complesso, non demerita.
PARISI 6 Esce dopo pochi minuti per infortunio dopo uno scontro con Zampaglione. DAL 23′ pt GAMBI 5.5 Si oppone bene ai lanci lunghi degli avversari anche si perde Oliva nell’azione del goal del pareggio.
NUCERA 6 Il capitano si inventa un bell’assist per Ruggero che va in rete. Per il resto risponde presente sulle palle alte dei giallo rossi.
MUSUMECI 6 Ogni tanto spinge sulla sua fascia di competenza non disdegnando, naturalmente di presidiare la sua zona.
RUGGERO 6.5 Ha il senso dell’attaccante quando si invola a rete. Durante il resto della partita si piazza a destra a centrocampo limitando le folate offensive avversarie.
COLOMBARI 6 In coppia con Cosenza, alza una diga davanti al reparto arretrato.
MERCURIO 5.5 Compie una partita di attesa dove cerca di limitare gli avversari. Poco propositivo.
COSENZA 6.5 Davanti alla difesa, spazza tutti i palloni che arrivano dalle sue parti. Compie una discreta partita difendendosi come può, a volte anche con le cattive.
GAURIO 5.5 Gioca a supporto di Frittita anche se non assolve a pieno al suo compito. Ripiega spesso a dare una mano al centrocampo.
FRITTITA 6 Fa il possibile visto che é da solo in attacco. Non riceve molti palloni da giocare anche se non era facile per lui giocare in quelle condizioni fisiche. DAL 46’ st GENOVA SV.
All. TORTELLI 6 Arriva a Melito Porto Salvo con gli uomini contati e con alcuni giocatori non al meglio. Perde dopo pochi minuti anche Parisi per infortunio. Fa di necessità virtù riuscendo ad ottenere un punto dopo una partita di sacrificio.
INTERVISTE

VALLE GRECANICA

“Un pareggio che lascia l’amaro in bocca anche se non siamo riusciti a fare la partita che avevamo preparato”. Il tecnico Pippo La Face analizza l’incontro dove la sua squadra non è riuscita ad andare al di là del pareggio. “Ancora una volta ci siamo trovati a far fare quadra l’equilibrio della squadra vista le assenza di alcuni uomini importanti. Tiscione in 8 allenamenti in settimana ha sostenuto soltanto uno a causa della febbre ed ho visto un buon Di Maggio che rientrava dall’infortunio.
“Alla fine i ragazzi erano dispiaciuti per non aver ottenuto la vittoria. La cosa più brutta è non aver dato la vittoria al pubblico e alla società. – ha affermato La Face – Volevamo vincere per coronare il risultato di domenica scorsa. Non ho da rimproverare niente a loro”.
In campo Scarnato e Pisano con Carrato e Pascuccio in panchina. Due scelte che hanno sorpreso anche se per il mister “non si è trattato di un turnover visto che Carrato e Pascuccio ricoprono due ruoli come centrocampista e difensori dove nessuno é insostituibile”.
In merito alla partita, La Face ha evidenziato che “abbiamo subito solo un traversone dal quale è scaturito il loro goal del vantaggio. Poi abbiamo giocato noi disputando 45 minuti brillanti durante i quali il loro portiere si è esibito in qualche intervento sventando, anche, 3-4 situazioni fuori dall’area agendo da secondo libero. – ha aggiunto – Nella ripresa non abbiamo giocato bene. Ho inserito un centrocampista per un attaccante per cercare di fare spazio tra le linee anche se ci è mancato quell’uno contro uno che poteva sbloccare la partita.
Messo subito da parte il pareggio contro il Cittanova Interpiana, il mister giallo rosso pensa già al prossimo incontro dove “mancheranno Cordiano, Pisano ed Oliva che hanno rimediato l’ammonizione che gli ha fatto scattare la squalifica oltre a Borghetto che deve scontare un altro turno. In compenso rientra Oliva. Come non mi sono piano con le assenze in precedenza di altri giocatori non lo faccio ora. Senza dimenticare che con il rientro di Carrato e Pascuccio non siamo inferiori a nessuno”.
CITTANOVA INTERPIANA

“Devo elogiare il livello caratteriale di tutti i miei ragazzi perché hanno dimostrato grande carattere giocando anche con molti problemi fisici”. E’ contento per il risultato mister Tortelli che ottiene un punto importante dopo ben tre sconfitte consecutive. “Oggi (ieri, ndr) al di là del risultato, che poteva anche essere migliore, mi è piaciuta la reazione dei ragazzi che hanno giocato con forza dimostrando di essere un valido gruppo”.
Tortelli, analizzando l’incontro, ammette che “siamo venuti a Melito Porto Salvo per fare una partita attenta in molti aspetti ed anche delicata nelle decisioni da prendere durante i 90 minuti. Eravamo pronti a ripartire quando si presentava l’occasione. Infatti, abbiamo siglato il goal in una azione preparata a proposito”.
Fatta eccezione per il goal di Ruggero, il Cittanova Interpiana ha disputato un match accorto ribattendo colpo su colpo agli avversari che hanno trovato il goal con un colpo di testa di Oliva. “Nel secondo tempo abbiamo sofferto molto per via della mancanza di centimetri in difesa – dichiara il tecnico pianeggino – di Parisi che ho dovuto sostituire dopo pochi minuti. Sono sicuro che se c’era lui non prendevamo goal di testa”.
Molti gli acciacchi in casa dell’Interpiana che ha giocato con un solo attaccante, Frittita, non al meglio. “Frittita è ritornato ad allenarsi solo questa settimana, anche se in modo differenziato. Nonostante tutto si è sacrificato per la squadra e per i compagni e l’ho sostituito soltanto nel finale per evitare di stravolgere l’assetto della squadra. – ha aggiunto il tecnico -. Al suo posto ho inserito Genova che oggi ha riposato e che è pronto per giocare quando lo riterrò opportuno. Inoltre, mi preme sottolineare che Cosenza, Nucera e Parisi sono rimasti quattro settimane fermi ed oggi erano in campo”.
Tortelli spiega anche i motivi dei tanti infortuni che accomunano le squadre. “dovuti ai continui – conclude – cambi dei terreno di gioco sul quale disputano le partite. E questo naturalmente incide molto sui giocatori”.

Qui risultati e classifica serie D girone I >>>

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora anche come Digital Content

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *