Promozione A: primo stop per il Corigliano, festeggia il Roggiano

Promozione A: primo stop per il Corigliano, festeggia il Roggiano

Il primo stop in campionato del Corigliano è da annoverare alla dodicesima d’andata del girone A di Promozione. Un Roggiano cinico e soprattutto ben attento nelle retrovie, con il minimo vantaggio porta a casa il massimo risultato. Gara incredibile per la squadra di mister Andreoli, allontanato dalla panchina nel corso del primo tempo per proteste, che seppur votato completamente all’attacco non riesce ad infrangere la difesa ospite.

Match giocato al “Pasquale Castrovillari” di Acri, causa il restyling del campo jonico, in una giornata piuttosto uggiosa. Coriglianesi che recriminano duramente anche contro la direzione arbitrale per alcune situazioni da fallo da rigore non sanzionate con il massimo penalty. Tricarico e soci lamentano anche una buona dosa di sfortuna causa il gol al passivo viziato da una deviazione, un palo pieno colpito e altre chance non concretizzate per pochi centimetri. Insuccesso che fa allungare a cinque le distanze dalla vetta e scivolare al terzo posto i coriglianesi oggi a braccetto col Sambiase. E se in prima piazza ritroviamo l’Olympic Rossanese subito dietro riecco l’Asd Rossanese: entrambe vittoriose contro Promosport e Garibaldina.

LA PARTITA

PRIMO TEMPO

I roggianesi ci provano al 12’pt con Perrone. Un minuto dopo per gli jonici azione tandem del duo Covelli-Leta. Al 16’ conclusione di Varriale ma senza effetti. Al 21’ pt Concialdi serve al centro per Covelli che manca la deviazione vincente con la sfera ricacciata dai difensori gialloverdi. Concialdi ci riprova al 31’ pt e sfiora il palo e al 36’ pt ancora il numero dieci biancoazzurro conclude ma l’estremo Fall fa buona guardia. Gli ospiti passano in vantaggio al 38’pt con l’ex di turno e punta di diamante dei roggianesi, il coriglianese bomber Sarli, su un tiro cross, smorzato da un giocatore jonico, insacca la rete del vantaggio. Il Corigliano incassa e riparte e al 40’pt ci prova con un tiro di Varriale.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa, al 12’ st conclusione di Foderaro di poco sopra la traversa. Un minuto dopo contropiede del Roggiano e Sarli dalla sinistra, a porta sguarnita, sbaglia l’assist troppo decentrato per i compagni di reparto. Sul capovolgimento di fronte Covelli spedisce poco sopra il terzo palo. Quindi al 18’ st azione flipper con gli avanti biancazzurri che cercano di scardinare il fortino roggianese e con Varriale che becca anche il palo pieno. Al 22’ st ancora Covelli che si vede negare la gioia del gol da Crescibene che toglie la sfera sulla linea.

Il festival delle conclusioni prosegue al 26’ st con lo stesso Covelli. AL 28’ st e al 32’ st il Corigliano recrimina per un doppio fallo in area su Piemontese ma in entrambi i casi per l’arbitro non fischia il rigore Al 37’ st è la volta di Leta ma la palla è deviata. In piena zona Cesarini altre due opportunità: Piemontese di testa sciaccia un invitante pallone ma senza sussulti e capitan Tricarico si vede respingere un tiro dal portiere colored Fall.

Al triplice fischio contestazioni e amarezza in campo e sugli spalti per un risultato bugiardo sul fronte Corigliano mentre il Roggiano raccoglie i tre punti e festeggia con i propri sostenitori un bottino pesante targato Sarli. Nonostante tutto, nessun dramma in casa biancazzurra che dalle prossime ore avrà l’obbligo di ripartire e preparare la prossima sfida e derby contro l’ardua Asd Rossanese. Essendo un’altra gara casalinga per i coriglianesi, in settimana sarà ufficializzato il terreno di gioco dove avrà luogo la disputa.

Category Sport

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *