Ode a Dino Campana

Ode a Dino Campana

logo-ntacalabria

logo-ntacalabria

di Giuseppe Condello

La barca va nel notturno,

Anche solo immaginato dai poeti

Della consacrazione musicale.

Ei fu senso di una lucida follia

Del mare dei suoi sensi

E scardinava con i suoi canti

La solitudine che tutto prende

Ma non tutto annienta.

Come sei dolce ancora che canti

Il paesaggio toscano o tu maestro

Di successive fiorenti generazioni di poeti.

Tu, sigillo di una vera parola:

Dino Campana!

Riproduzione riservata

Category Cultura

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *