Reggio Calabria, Mallamaci esprime solidarietà sull’attentato alla Procura Generale

L’ennesima sfida della criminalità organizzata alla società civile ha travalicato ogni confine. Un episodio di siffatta portata criminale non si era mai registrato a Reggio e viene perpetrato in un momento in cui altissimo è  lo sforzo della magistratura teso a dare un colpo pesante alle associazioni mafiose che controllano, condizionano e intimoriscono il delicato tessuto socio-economico  della nostra provincia. In questa particolare  fase storica di rinnovato impegno contro il crimine organizzato, la magistratura sta ottenendo importanti successi contro la ndrangheta ponendo sotto sequestro e confiscando i patrimoni illecitamente accumulati dalle cosche, arrestando numerosi latitanti,  e dimostrando che lo Stato ha  la forza di rispondere agli attacchi ripetuti che si manifestano contro gli operatori commerciali e contro tutta la società civile. La risposta dello  Stato deve essere accompagnata da una presa di coscienza e da una forte risposta della Politica e da parte di chi amministra la cosa pubblica, in un ulteriore impegno nella direzione della trasparenza e della legalità che deve essere il fulcro dell’azione dei Partiti. La segreteria provinciale dell’Udc, unitamente a tutti gli iscritti ed ai rappresentanti Istituzionali, esprime vicinanza e solidarietà al Procuratore  Generale e a tutti gli altri magistrati della giurisdizione della Corte d’appello reggina.

Dott. Paolo Roberto Mallamaci

Segretario Provinciale dell’UDC

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora anche come Digital Content

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *