La mamma del piccolo Cocò a “Cose Nostre”

La mamma del piccolo Cocò a “Cose Nostre”

Oggi, giovedì 11 luglio, in seconda serata su Rai 1, sarà trasmessa la seconda delle quattro puntate di “Cose Nostre”: la protagonista di stasera sarà Antonia Maria Iannicelli, la mamma del piccolo Cocò.

“Cose Nostre”. Su Rai 1 parla la mamma del piccolo Cocò

“Nella prossima puntata racconteremo la storia di Antonia Maria Iannicelli, mamma del piccolo Coco’, ucciso ad appena tre anni, insieme al nonno Giuseppe e alla sua compagna di origini marocchine Ibtissam Touss. Dal carcere nel quale sta scontando una pena di dieci anni, Antonia Maria descrive i tragici avvenimenti che portarono alla morte di suo figlio. La storia di una madre costretta a pagare fino alle estreme conseguenze le regole di una ‘ndrangheta spietata. Appuntamento Giovedì 11 luglio in seconda serata su Rai 1″.

E’ quanto si legge sulla pagina Facebook del programma tv.

L’episodio di cronaca avvenuto nel 2014 aveva sconvolto l’Italia intera tanto da spingere anche papa Bergoglio a scomunicare “i mafiosi”.

La vicenda

Antonia Maria lannicelli, fin da piccola ha osservato il padre muoversi nel mondo dello spaccio per conquistare un posto di rilievo nel traffico degli stupefacenti; legandosi così al clan degli zingari che occupano il quartiere di Timpone Rosso, a Cassano allo lonio. L’educazione ricevuta la portò sulla stessa via.

Dal carcere, nel quale sta tuttora scontando una pena di dieci anni, stasera Anna Maria racconterà i tragici avvenimenti che portarono alla morte di suo figlio Nicola, il piccolo Cocò.

Il programma tv “Cose Nostre”

Le protagoniste del ciclo di racconti presentato da “Cose nostre” sono le donne di ’ndrangheta.

Il programma, ideato e condotto dalla giornalista Emilia Brandi, quest’anno è partito con la terribile storia di Maria Concetta Cacciola. La donna, nata in una famiglia di ‘ndrangheta di Rosarno, è stata uccisa dai suoi familiari il 20 agosto 2011, costretta a ingerire acido muriatico.