Melito Porto Salvo, chiuso il Ponte di Pilati

Melito Porto Salvo, chiuso il Ponte di Pilati

Interdetto il traffico lungo il Ponte di Pilati, nel comune di Melito Porto Salvo.

Importante decisione quella presa ieri con il traffico che é stato interdetto lungo la strada nazionale che da Melito porta alla contrada Pilati di Melito Porto Salvo. Nella serata di ieri sono intervenuti i Vigili del Fuoco, I Vigili Urbani e le Forze dell’Ordine i quali hanno effettuato anche i rilievi del caso. Le pioggie che si sono riversate sull’area hanno messo nuovamente in risalto la fatiscenza del Ponte. Molti I calcinacci che sono caduti sul manto stradale mettendo a repentaglio l’incolumitá dei passanti. Per fortuna non si sono verificati danni alle persone o alle vetture. Infatti, il ponte é percorso ogni giorno da molte persone in entrambe le direzioni. Sia dai residenti della frazione melitese che soprattutto da tutte le famiglie che accompagnano i propri figli presso la scuola primaria presente a pochi metri della struttura.

Ponte di Pilati

Il traffico sul Ponte di Pilati é stato interdetto ieri sera. La decisione é stata presa soltanto a fatto avvenuto anche se da anni sono evidenti i segni del deterioramento di questo ponte. Infatti, vari i calcinacci che si sono staccati e che non rappresentano soltanto un caso isoltato. Inoltre, sono ben visibili all’estero i ferri di sostegno che fuoriescono dallo stesso e che in alcuni punti fanno aumentare i pericoli all’incolumitá. I passamano presenti sono altamente arruginiti. Con le conseguenze che ne deriverebbero in caso di ferimento da parte di qualche passante. Urge un intervento serio per mettere in sicurezza un Ponte che é stato costruito ai tempi di Mussolini.
Senza considerare la situazione sottostante il ponte dove scorre la Vallata del Tuccio per poi finire a mare. Anche qui si puó notare la spazzatura e l’eternit presente lungo il letto della Fiumara che sfocia direttamente a mare.

Gravi disagi

La chiusura del Ponte crea non pochi disagi a tutti coloro che ne usufruiscono, soprattutto ai genitori. Infatti, rappresenta l’unica via interna fruibile. Adesso con la chiusura dello stesso, i cittadini sono obbligati ad immettersi sulla SS 106 in un punto pericoloso della strada dove in passato si sono verificati degli incidenti anche mortali. Inoltre, considerando che molte famiglie che accompagnano i propri figli a scuola abitano a Melito Porto Salvo, il disagio é maggiore. Infatti, per poter fare ritorno a Melito le uniche alternative sono l’arrivo al bivo di Marina di San Lorenzo ed il conseguente ritorno a Melito. Percorso complessivo di circa 7 km. Senza considerare chi decide, purtroppo, di “tagliare” il bivio con un’inversione da codice rosso.

Perché aspettare che il Ponte cade a pezzi prima che si intervenga alla messa in sicurezza?

Intanto questa mattina qualcuno ha decido di accostare la segnaletica di divieto sul ciglio della strada percorrendo “normalmente” lo stesso Ponte.

 

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it e di italianianimondo.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Lureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicatoil libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *