Bova Marina (RC), il Giro ricorda Ninì Familiari

Bova Marina (RC), il Giro ricorda Ninì Familiari

Giro della Provincia di Reggio Calabria

Sarà un passaggio particolare quello della sessantesima edizione del Giro della Provincia di Reggio Calabria, gara internazionale a tappe per corridori professionisti su strada, per le vie di Bova Marina. Il prossimo 28 gennaio, infatti, non solo la carovana transiterà in mezzo al centro abitato, abbandonando momentaneamente la statale 106, ma la cittadina jonica sarà sede di un traguardo volante per ricordare la figura di Ninì Familiari a quasi un trentennio dalla scomparsa. 

L’imprenditore di Bova Marina, infatti, accostatosi al mondo del ciclismo, se ne era letteralmente innamorato e seguiva con grande passione la manifestazione che si svolgeva sulle strade di casa, contribuendo e partecipando alla realizzazione della kermesse. L’evento sportivo verrà patrocinato dall’amministrazione provinciale di Reggio Calabria. Il consigliere provinciale, eletto nel collegio cinque, Bernardo Russo ha voluto illustrare le peculiarità e l’importanza per il territorio. “E’ una manifestazione molto importante – ha affermato Bernardo Russo – in quanto si tratta di una corsa storica nella quale hanno preso parte atleti di assoluto prestigio. Nelle varie edizioni che hanno attraversato le strade della nostra regione, infatti, la manifestazione ha potuto annoverare ciclisti del calibro di Fausto Coppi e Gino Bartali. Questa edizione, che l’ente provinciale si onora di patrocinare, sarà onorata dalla presenza di centocinquanta corridori nazionali ed internazionali, che, insieme, al loro seguito, costituiranno una casa di risonanza mediatica, in un’ottica di promozione turistica, per tutta la nostra provincia e non solo”.

“Un momento speciale poi, che caratterizzerà la prima tappa – ha concluso Russo – con la partenza prevista da Melito, sarà rappresentato dal traguardo volante di Bova Marina dove verrà ricordato un uomo che a questa corsa ha dato tanto grazie alla sua passione per il ciclismo, Ninì Familari”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!